TuttoCampania — 10 settembre 2012

Autore: Marco Cascone –

Carmela Caiazzo. Foto di Franco Manna

La quarta edizione della “Corri Marcianise” non poteva che ricalcare la scia organizzatrice già segnata nelle prime tre edizioni della gara, confermandosi un evento che merita la tanta partecipazione che, anno dopo anno, fa della gara della Podistica Marcianise un evento da non mancare: e infatti non è mancata la partecipazione e la qualità degli atleti al via. Clima non proprio ideale, visto il caldo e l’alto tasso di umidità, ma percorso decisamente veloce, per un totale di 10.200 metri.

Gara

Adim Ismail è decisamente su un gradino superiore a tutti in questo periodo, e l’atleta della Napoli Nord Marathon non si risparmia, non fa calcoli, parte veloce e arriva veloce, seleziona e vince. Così ha fatto anche a Marcianise, tanto da arrivare da solo al traguardo (3’02” di media), con un vantaggio corposissimo, 1’40” dal primo inseguitore: El Mouaddine Abdelouab (Tifata Runners Caserta). Terzo al traguardo, con podio tutto firmato Marocco, Abdelhadi ben Khadir. Primo degli italiani, a confermare che è in crescita tecnica ed evoluzione agonistica: Antonio Farina (Tifata Runners).

Più combattuta, decisamente più combattuta, la gara femminile. La giovane Carmela Caiazzo ha dovuto dare fondo a tutto il suo valore per avere la meglio su Alessandra Insogna, con selezione avvenuta soprattutto nel finale di gara. Al traguardo la giovane portacolori della Futura Roma ha fermato il crono sui 38’23”, con Alessandra (Amici del Podismo Maddaloni) a 22”. Terza all’arrivo Loredana Brusciano, Arca Atl. Aversa (per Lory 39’59”). Mena Febbraio e Lucia Avolio in sequenza alle spalle del trio da podio.

La classifica a squadre è andata alla Road Runners Maddaloni.

Marcianise è città dalla grandissima tradizione sportiva. Clemente Russo, Vincenzo Mangiacapre, medaglie olimpiche che portano onore all’Italia tutta. La Podistica Marcianise, rispettando la grande tradizione sportiva della propria terra, non poteva e non doveva mancare con la sua proposta organizzativa. Le attese, come ogni anno, erano tante. Le attese, così come negli altri anni, non sono state…disattese!

Share

About Author

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>