Cronaca HOME PAGE — 10 giugno 2012

Tutta africana la 46^ 11 Ponti di Comacchio corsa in linea (2 giri) di km 8,5 con il successo dopo una spettacolare volata del ruandese Sylvain Rukundo con arrivo spalla a spalla con il keniano Paul Sugut entrambi accreditati dello stesso tempo. Poi a seguire Olempayei e Too, quinto e primo italiano il bolognese Rudy Magagnoli che nel finale precede il ferrarese Massimo Tocchio. Nella gara femminile dominio con successo per distacco della ferrarese Maurizia Patracchini precedendo la ravennate Monica Casadio e la romagnola Barbara Pavani. Circa un migliaio i partecipanti nelò complesso della manifestazione organizzata dal Running Club sotto l’abile regia di Laura Fogli che ha voluto mandare un segnale di solidarietà ai terremotati dell’Emilia devolvendo parte dell’incasso delle iscrizioni a loro favore, tra l’altro erano presenti alla corsa anche una piccola rappresentanza del G.P. di Finale Emilia.

Ordine d’arrivo maschile: 1° Rukundo (Rwa) 24’56”, 2° Sugut (Ken) 24’56”, 3° Olempayei (Ken) 25’23”, 4° J.Too (Ken) 25’44”, 5° Magagnoli (Cus Fe) 27’25”, 6° Tocchio (Salcus) 27’28”, 7° Marchetti (Cus Fe) 28’48”, 8° Gorini (Atl. 85 Faenza) 28’51”, 9° Monteruccioli (Avis C.S.Pietro) 29’13”, 10° Lanzarini (La Lumega) 29’29”.

Ordine d’arrivo femminile: 1^ Patracchini (Atl. Estense) 33’48”, 2^ Casadio (Ponte Nuovo Ra) 36’26”, 3^ Pavani 36’54”, 4^ Checchi (Atl. Corriferrara) 38’20”, 5^ Ilii (Finale Emilia) 38’49”.

Michele Marescalchi                                

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>