TuttoCampania — 17 novembre 2013

Baiano 2013Si temeva la pioggia, e invece una più che buona giornata a Baiano, con persino il sole nel corso della gara. Anche questa tradizione è stata rispettata, assieme all’ottima organizzazione curata minuziosamente da Fortunato Peluso e il suo Team: Baiano Runners. Bello anche sottolineare la più che buona partecipazione di pubblico, a sintesi del piacere dell’accoglienza che baiano comunità riserva a quella che oramai è la Sua Gara, la gara che oramai fa parte di sé.

Gara

Confermato il percorso degli scorsi anni, con passaggio ai 4.350 metri dal via e arrivo dopo 10.150 metri totali. Clima più che buono, tracciato con ondulazioni, ma che poi si conferma comunque veloce (basta dare un’occhiata ai tempi finali). Peccato che in campo maschile si sia solo sfiorato il record (solo 9” in più dello scorso anno), mentre in campo femminile non solo abbiamo assistito al miglioramento dello stesso, ma i 38’20” della scorsa edizione (Kadija Laaroussi) sono stati cancellati e letteralmente demoliti da una gran prova in rosa, con vittoria giunta in 37’14”.

Una partenza un po’ “tranquilla” del trio Kadiri, Adim, Landi, ha compromesso poi il miglioramento del record, ma non di sicuro lo spettacolo, anzi! Passaggio sui 3’09”/10” a km ai 4.300 metri, con Ismail Adim e Hamid kadiri a condurre, con a 20 metri Antonello Landi (all’esordio nel suo team opes: New Atletica Afragola). Secondo giro con Adim in difficoltà netta, con Hamid Kadiri (Fiamme Argento) che è stato capace di rintuzzare il rientro di Antonello Landi all’ultimo km e di andare a vincere in 31’36” (3’07” a km). Antonello Landi giunge secondo, ma mantiene il record che stabilì nel 2012. Terzo Adim Ismail, con Mourid Morad ed Enrico Signorelli ai piedi del podio.

In campo femminile, così come già segnalato, una gran prova cronometrica e nuovo record per Siham Laaraichi (Napoli Nord Marathon). L’atleta Marocchina (ex Cus Parma) ha forse sostenuto la sua migliore gara fino ad ora in terra Campana, con una splendida vittoria, con ritmo regolare sin dall’avvio e 3’40” di media al traguardo: davvero una gran prova la sua. Oltre 4’ per vedere la 2° all’arrivo, ma la seconda è ancora una volta la giovane portacolori del team Centro Ester Napoli: Francesca Palomba. Solo 12” ed ecco l’arrivo della brava Jean D’Argenio (Run For Life). Quarta e quinta piazza per Annamaria Damiano e Filomena Palomba.

Classifica a squadre andata all’Amatori Vesuvio.

Classifica nella classifica, la premiazione del circuito annuale dell’Opes. Presente il segretario nazionale, Gianluca Esposito e con lui il consigliere nazionale Ettore Forte e il responsabile campania per il podismo, Luigi D’Aniello. Vittoria assoluta per questa speciale classifica combinata: Pasquale Coppola (Opes Atletica San Giuseppe) e Carmela Di Vito (Opes Marathon Club Frattese).Per i team la vittoria è andata al Marathon Club Frattese.

Quattro edizioni della StraBaiano, e quattro ottimi riscontri organizzativi. Ora già è tutto proiettato verso il 2014, per il festeggiamento del primo lustro della gara. State pur certi che Fortunato Peluso già ci sta pensando, così come i suoi ottimi collaboratori del team che presiede: Il Baiano Runners.

Marco Casconeper podistidoc.it: Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>