Atletica News HOME PAGE — 28 maggio 2012

Grande affermazione per gli uomini Fiamme Gialle che oggi, a Vila Real de Santo Antonio (Portogallo), hanno conquistato la Coppa Campioni per club. Il team gialloverde l’ha spuntata sugli spagnoli del Playas de Castellon (secondi a pari merito, ma con una vittoria in meno rispetto al team italiano) e sulla corazzata russa del Luch Moscow, campioni uscenti relegati al terzo posto. E’ la seconda volta che i finanzieri raggiungono questo ambito traguardo, dopo aver già centrato l’impresa nel 2005 a Lagos, sempre in Portogallo. Un successo maturato grazie ai due primi posti di oggi per un totale di 7 nelle due giornate di gare. Uno dei protagonisti è stato Diego Marani sui 200. Il 22enne lombardo, bronzo degli EuroJuniores 2009, ha dominato, dalla seconda corsia, il mezzo giro di pista in 20.76 (+2.4). Un crono che, senza quella bava di vento in più, gli avrebbe consegnato il personale e il minimo europeo (20.80) per Helsinki. Ancor più decisivo è stato l’epilogo della 4×400 dove si sono fuse insieme l’intraprendenza dei nuovi arrivi e l’esperienza di atleti come Andrea Barberi
Proprio al primatista italiano assoluto dei 400 metri, dopo le ottime frazioni degli juniores Michele Tricca e Marco Lorenzi frapposti dall’ostacolista Leonardo Capotosti, è toccato il giro di pista finale. Nell’ultimo rettilineo Barberi ha così sfoderato la progressione vincente che ha matematicamente consegnato in 3:09.36 il trofeo continentale nelle mani dei finanzieri. Sul podio anche Giordano Benedetti, terzo negli 800, l’astista Sergio D’Orio secondo come Yuri Floriani nei 3000. Proprio quest’ultimo, insieme a Vizzoni e Barberi, faceva parte della formazione trionfatrice in Coppa sette anni fa. Una giornata nella quale non passa inosservato nemmeno il risultato del discobolo, tricolore under 23 e argento in Coppa Europa Invernale a marzo, Eduardo Albertazzi, quarto con 61,91, ovvero 191 centimetri di miglioramento.
Al femminile, nonostante le peripezie di viaggio patite in questa trasferta, le ragazze dell’Esercito si confermano quinte. Il miglior risultato di giornata è dell’ostacolista Giulia Pennella. La toscana sui 100hs batte tutte in 13.08
Anche qui, però, ci pensa l’anemometro che segna +2.1 a guastarle la festa, negandole di un nulla la gioia dell’ennesimo progresso di questa stagione nella quale è già scesa a 13.23, conseguendo anche il pass per la rassegna continentale in Finlandia. Quarte, infine, Chiara Bazzoni nei 200, l’altista Raffaella Lamera e la 4×400.

COPPA CAMPIONI PER CLUB – Vila Real de Santo Antonio (Portogallo)
RISULTATI 2. giornata (27 maggio)

UOMINI – Fiamme Gialle – 200: 1. Diego Marani 20.76 (+2.4); 800: 3. Giordano Benedetti 1:50.00; 3000: 2. Yuri Floriani 8:15.96; 3000st: 4. Patrick Nasti 8:46.63; 110hs: 4. Stefano Tedesco 13.88 (+1.9); asta: 2. Sergio D’Orio 5,20; triplo: 5. Mauro Quattrociocchi 15,99; disco: 4. Eduardo Albertazzi 61,91; giavellotto: 4. Almanio Romano 64,14; 4×400: 1. Tricca-Capotosti-Lorenzi-Barberi 3:09.36.

DONNE – Esercito – 200: 4. Chiara Bazzoni 24.05 (+3.3); 1500: 6. Angela Rinicella 4:36.27; 5000: 6. Veronica Inglese 16:48.24; 100hs: 1. Giulia Pennella 13.08 (+2.1); alto: 4. Raffaella Lamera 1,75; lungo: 6. Laura Strati 5,76 (+3.0); peso: 5. Elena Carini 14,15; martello: 6. Elisa Palmieri 58,00; 4×400: 4. Marone-Calcagno-Chigbolu-Bazzoni 3:40.70.

 

RISULTATI/Results

Ufficio stampa fidal

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>