Cronaca — 27 dicembre 2006

Fantastica giornata domenica 24 dicembre, nella piccola  
 frazione di Vangile, nel comune di Massa e Cozzile, dove è andata in scena la 12° edizione della Scarpinata della solidarietà, organizzata, come ogni anno dal Gp Massa e Cozzile.  
Nonostante la mattinata fredda, alle ore  9.00 il termometro segnava -1 si sono presentati al via quasi 700 podisti un numero veramente grande visto il giorno particolare, la vigilia di Natale.  
Massa e Cozzile si estende dalle prime pendici dell’Appennino Tosco Emiliano sino al parco naturale del Padule di Fucecchio, dai lussureggianti boschi di castagno, ai tipici oliveti e vigneti, fino ai fertili campi e poderi della pianura il territorio  risulta distinto in varie frazioni e centri abitati: il Castello di Massa e quello di Cozzile in collina e poi Vangile.  
E’ un tuffo in pieno Medioevo quello che si compie addentrandosi nel castello di Massa; come molti insediamenti toscani dell’età media, si tratta di un paese cinto da mura, sorvegliato da torri,  al quale si accede da antiche porte, con una rocca dominante  
nel punto più elevato. Introduce alla parte sud del paese la trecentesca “Porta ai Campi”,sulla quale si affacciano la pieve romanica e poi la Loggia del Podestà, alle cui pareti spiccano stemmi gentilizi.  
Partenza davanti al circolo di Vangile per circa un km, il percorso in leggera discesa, ma  poco dopo il primo km la strada ha un primo strappo per poi proseguire in leggera salita fino al 3 km dove è posto il bivio fra la gara lunga e le due non competitive; il percorso più lungo dopo una prima discesa per poco più di un km prosegue in pari prima di affrontare una salita dura di 2 km che porta a Colle di Buggiano da lì, ormai al 6 km la strada in leggera salita porta a Massa, ove  la corsa abbandona la provinciale ed entra dalla porta Diaz dentro l’abitato addentrandosi per i vicoli stretti, andando ad affrontare la corta ma ripida scalinata in cima all’abitato, edifici sempre più antichi e da lì una discesa continua e spettacolare  riporta all’abitato di Vangile.  
Ha vinto Roberto Barbi fra gli uomini che dopo tanti anni si è ripresentato sulle strade del Ghibellino staccando tutti gli avversari con facilità, al secondo posto Di Petrillo e al terzo Paolo Merlino, fra le donne ottimo successo  
di Rachele Fabbro su Silvana di Pasquale e Lazzini Paola, nei veterani vittoria del Cavaliere Claudio Simi su Fioravanti e Mori.    
Il ricavato della manifestazione sarà devoluto per le iniziative  di “Regalami un sorriso” del forum Piero Giacomelli.    
Speaker d’eccezione Leonardo Cascione, mentre il servizio fotografico a cura di Piero Giacomelli www.pierogiacomelli.com
La gara è stata allietata dalla presenza degli amici PACE-MAKERS REGALAMI UN SORRISO che, senza vincoli di tempi da rispettare, hanno collaborato allietando i podisti sul percorso, addobbati con il classico cappello di Babbo Natale e i palloncini REGALAMI UN SORRISO.  
Il Gp Massa e Cozzile ringrazia tutti i podisti per la partecipazione e li aspetta fin da subito per la 23° edizione della Maratonina del  Ghibellino in programma il 1° aprile 2007.





 

Autore: Gruppo Podistico Massa e Cozzile

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>