TuttoCampania — 09 agosto 2010

Sapevo già da tempo che la gara di Prepezzano (frazione di Giffoni Sei Casali) avrebbe riservato a tutti, partecipanti e spettatori, momenti intensi, intrisi di emozioni. Più che un ricordo, quella di Prepezzano è stata una festa in onore di un atleta che non è più tra noi: Gregorio Giannattasio. Un paese in piazza, tanti atleti al via. Tra i partecipanti gli stessi figli di Gregorio. La nostalgia non è mancata, quel senso di vuoto che ti avvolge quando si perde una persona cara non manca mai. Ma, così come avrebbe voluto lo stesso Gregorio, quello che ha prevalso è stato il momento di festa. E festa è stata. Festa in onore di un uomo che viveva e amava il nostro Sport e, soprattutto, capace di coinvolgere e trasmettere il suo splendido modo di essere.


Luca Marrone ha realizzato il suo sogno, in nome di un fortissimo legame di affetto che lo ha legato, e sempre lo legherà, a Gregorio. Noi quel sogno lo abbiamo condiviso, ed è stato bello viverlo.


 


La gara


Maksym Obrubanskyy torna ad essere il Maksym di qualche tempo fa: deciso, in  forma, capace di fare immediatamente selezione ed andare via su ritmi proibitivi per tutti. Percorso non facile quello di Prepezzano, ma non per l’atleta in forza all’atletica Vomano. Vista la media finale (3’06’) sembra quasi che per Maksym il percorso fosse tutto in pianura, ma così non era. In testa dal primo chilometro alla fine (tanto che non ha avuto problemi a vincere anche il traguardo volante, posto a quasi 3 km dal via), il distacco tra lui e gli inseguitori è andato sempre più aumentando. Alla fine poco meno di 2 minuti a precedere il 2° classificato la dicono lunga sullo stato di forma del ragazzo allenato da Gianfranco Taddeo. Per le altre posizioni da podio c’è stata gara tutta Nord Africana. Ritirato dopo pochi km Abdelhadi Ben Khadir (alla sua priva prova dopo un periodo di stop) discorso a due per la definizione del podio. Alla fine è stato Kamel Hallag (Atletica Aurora) a salire sul gradino alla destra del vincitore: per lui 31’59’ finali, a dimostrazione della classe dell’Algerino, over 40, che vive e si allena a Battipaglia. Terza posizione per il Marocchino Abderrafii Roqti (Montemiletto Team Runners): 32’31’ finali. Prova interlocutoria per l’altro Magrebino, Mourid Morad (Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi): quarto posto per lui in 32’52’. Stesso tempo, ma quinta posizione al traguardo, per il primo degli Italiani: Carmine Santoriello. Per il giovane portacolori dell’Atletica Aurora una più che buona prova, a conferma di una crescita tecnica importante.


La gara riservata alle donne è stata decisamente più combattuta, almeno per le posizioni da podio. Michelle Hushion, Filomena Palomba e Anna Senatore hanno dato vita ad un confronto che si è definito solo nel finale di gara, tanto che le tre ragazze sono arrivate in sequenza, nell’arco di 30′. Brava Michelle (Atletica Aurora) a interpretare la gara e chiuderla in 41’20’ (tempo che le ha permesso di salire sul gradino più alto del podio). Filomena Palomba ha confermato di andare forte, e di essere in ulteriore crescita. Solo 7′ dalla vincitrice, per una gara condotta al meglio e chiusa ancora in spinta. Ritorno alle gare per Anna Senatore (Podisti Cava Picentini Costa D’Amalfi) e un più che buono il terzo posto per lei. Compagna di squadra e amica di Gregorio, per Anna la gara di Prepezzano aveva un valore decisamente diverso: il suo pianto all’arrivo lo ha confermato.


La classifica a squadre (speciale nella sua formulazione che prevedeva la somma dei tempi dei migliori dieci per società, di cui almeno 2 donne) è andata all’Atletica Aurora Battipaglia.


Luca Marrone, Filomena Citro, Ciro Gentile, Ubaldo Verace, i Podisti Cava Picentini e tutta Prepezzano, hanno realizzato qualcosa di bello, nel ricordo di un uomo molto amato. L’atletica Campana, e non solo, ha onorato l’appuntamento, partecipando più che ad un ricordo, ad una festa. Una festa: proprio come avrebbe voluto Gregorio.

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>