Cronaca — 02 novembre 2007

Ogni anno, il primo novembre, tantissimi podisti proveniente dal viterbese e da Roma si incontrano a Castel S.Elia per partecipare a una 10 km che ormai è diventata una classica. Presente nel calendario podistico di tantissimi atleti, la gara di Castel S.Elia è una chicca per gli appassionati delle gare su strada. A parte la zona che merita una visita (e che per l’occasione si veste in maniera speciale dei colori dell’autunno), questa gara è diventata perfetta sotto tutti i punti di vista, o per lo meno sotto quelli ai quali meticolosamente guardano gli atleti. Chilometri perfettamente misurati e segnalati, percorso agevole, traffico rigorosamente chiuso, ristoro durante la gara e dopo, classifiche immediatamente disponibili grazie al servizio chip, ritiro dei premi di categoria celere (anche se quest’anno non ho visto gli imbuti ma non ho nemmeno sentito polemiche tra gli ‘aventi diritto’), cerimonia protocollare con autorità presenti Insomma, se mi sono dimenticata qualcosa, aggiungetela!
Se si è arrivati alla XXIII edizione, non è per caso! La società organizzatrice è l’Atletica Nepi (impegnata anche sulla Tre Comuni) coordinata da Massimo Gay, supportata dall’AVIS e dal Comune di Castel S.Elia. Peccato solo che la giornata uggiosa non abbia stimolato le persone a fare da spettatori però tutto sommato ci è andata bene perché è iniziato a piovere solo alla fine della gara.
Qualche nota tecnica sul percorso: doppio giro da 5 km. Qui dicono che sia pianeggiante, ma secondo me lo è relativamente considerando lo standard della zona. In realtà è movimentata, ha dei brevissimi strappetti in leggera salita, un tratto sterrato, qualche curva da affrontare, un falso piano a salire. Non è proprio lineare, ma in compenso non ci si annoia inoltre ha un giro di boa in cui è possibile sapere come sta andando la gara di amici ed avversari e ha un bell’arrivo in discesa! E alla fine della discesa, anche quest’anno, c’era Roberto de Benedictis ad annunciare gli arrivi.
La cerimonia protocollare si è svolta sotto una leggera pioggia e con la presenza delle autorità locali che hanno avuto pazienza, nonostante il tempo.
Quest’anno ha vinto un algerino, Filaly Tayeb (31’01’, Acsi Campidoglio Palatino), davanti a Guido Arsenti (31’59’, Di Marco Sport, Viterbo) e al marocchino  Said Diourmi (32’38’, Running Club Futura, Roma). Ai piedi del podio Giuseppe Cioccolini (33’05’, GP Bagnaia, Viterbo) e Massimiliano Monteforte (33’06’, Running Club Futura, Roma), entrambi in grande ripresa.
Tra le donne si è imposta Paola Giacomozzi (36’39’, Atletica Gran Sasso), davanti a Sonia Marongiu (37’44’, Erco Sport, Ercolano) e a Chiara Cruciani (39’07’, Di Marco Sport, Viterbo).
Tra le società, premiate in base al numero di iscritti, ha vinto il GS Peter Pan di Roma (34 atleti) davanti alla società viterbese Di Marco Sport (33 atleti) e al CRAL Enea di Roma (23 atleti).
Riguardo questo, non mi trovo perfettamente concorde con le premiazioni delle società per numero di iscritti, cioè per quantità e non per qualità. E’ una pratica diffusa tantissimo qui nel viterbese: facile da applicare e dagli esiti istantanei. Cioè, ben venga incentivare numericamente la partecipazione alle gare, però così facendo si penalizzano quelle squadre fatte da ‘pochi ma buoni’ che spesso per un paio di unità non riescono ad entrare in premiazione, pur piazzando atleti nelle parti più alte della classifica. Forse per alcune gare il regolamento andrebbe modificato.
Questo è quanto! Saluto Massimo Gay, tutti gli amici che hanno partecipato, tutti coloro che mi hanno fatto il tifo e soprattutto un avviso (o minaccia, fate voi!) a Maurizio Cima: biondo, ormai ‘ti tengo fatto’! A te, e a quelli che ti circondano, sia davanti che dietro J 


Ps: vorrei aggiungere un pensiero riguardante il costo che dobbiamo pagare per partecipare alle gare. Per questa gara si chiedevano 7

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>