Atletica News — 10 dicembre 2010

Inizia, venerdì 10 dicembre, la trasferta dell’Italia per i XVII Campionati Europei di corsa campestre con iscritti 515 atleti provenienti da 33 Paesi del Vecchio Continente. Sono trenta in tutto gli atleti (18 uomini e 12 donne) selezionati dal Direttore Tecnico Francesco Uguagliati per l’impegno continentale del 12 dicembre ad Albufeira (POR). L’Italia del cross nel 2009 a Dublino aveva colto il bronzo con la squadra senior maschile, completando così la collezione di metalli vinti dal team degli uomini a partire dall’oro di Ferrara nel 1998 seguito dall’argento del 2004 ad Heringsdorf (GER). A livello giovanile, invece, l’edizione più vittoriosa di sempre resta quella di San Giorgio su Legnano nel 2006. Sui prati “di casa” l’Italia under 23 si aggiudicò l’argento con gli uomini (terzo Daniele Meucci) e il bronzo con le donne, mentre gli juniores salirono in cima al podio trascinati dal primo posto di Andrea Lalli. Il molisano delle Fiamme Gialle si ripeterà, quindi, due anni dopo a Bruxelles laureandosi campione europeo U23 e portando la squadra all’argento. Ed anche stavolta toccherà a lui il ruolo di uomo di punta della spedizione azzurra. Lalli, nel 2010 settimo sui 10000 in pista agli Europei di Barcellona e campione mondiale militare di cross ad Ostenda (Belgio), lo scorso anno in Irlanda si era piazzato diciottesimo. Quello di Albufeira sarà di fatto per lui la seconda campestre della stagione, inaugurata a novembre nel cross spagnolo di Soria dove era arrivato ottavo con le gambe ancora cariche di lavoro dopo le intense settimane di allenamento trascorse in Kenya. Assente a causa di un malessere di stagione il bronzo europeo dei 10000 Daniele Meucci (sostituito dal compagno di squadra dell’Esercito, Giammarco Buttazzo), gli azzurri potranno contare sull’esperienza di Gabriele De Nard. Il 36enne delle Fiamme Gialle è, infatti, il veterano della squadra con un curriculum che comprende, con quella di domenica prossima, 14 partecipazioni alla rassegna continentale. Suo anche il miglior piazzamento individuale (4° nel 2001 a Thun) di un italiano all’EuroCross. Il bellunese, tra l’altro, due settimane fa, nel fango di Condino (TN), aveva conquistato il Cross Valle delle Chiese dopo essere giunto terzo a Volpiano (TO). In quell’occasione il successo era andato al compagno di club Cosimo Caliandro che ha poi, però, dovuto rinunciare ad Albufeira a causa di un fastidio al ginocchio. Completa, quindi, il sestetto azzurro il toscano, campione italiano dei 5000 e decimo agli Europei di Barcellona, Stefano La Rosa (Carabinieri) che ha già saggiato i prati portoghesi con il nono posto di novembre al Cross Internazionale di Oeiras. Con lui in Nazionale anche il tricolore dei 3000 siepi Yuri Floriani (Fiamme Gialle) e Stefano Scaini (Atl. Brugnera Friulintagli), rispettivamente secondo a Volpiano e terzo a Condino. I pronostici – considerata l’assenza del britannico bicampione europeo su pista Mo Farah concentrato sulla stagione al coperto – vedono l’etiope con passaporto spagnolo Alemayehu Bezabeh a caccia del bis di titoli, individuale e a squadre, vinti a Dublino. Difenderanno insieme a lui i colori della Spagna Ayad Lamdassem, quinto lo scorso anno, e Jesús España, specialista dei 5000 di cui è stato campione europeo nel 2006 e argento quest’estate a Barcellona. Contro di loro il veterano ucraino, terzo nel 2009, Serhiy Lebid, 35 anni e un palmares di 8 ori all’EuroCross. Si corre su un tracciato di 9870 metri caratterizzati da due piccole colline e un fossato su ciascuno dei 6 giri lunghi da 1600 metri. Start alle 15:05 locali (le 16:05 italiane).


Tra le seniores manca il nome della campionessa italiana di cross e primatista nazionale dei 3000 siepi Elena Romagnolo. La piemontese dell’Esercito, dopo il sesto posto sui 5000 di Barcellona, aveva finalizzato la preparazione autunnale sull’appuntamento del 12 dicembre, ma i postumi di una persistente sindrome influenzale le hanno fatto saltare tutti i programmi, costringendola a malincuore a cambiare rotta. Assente anche Federica Dal Ri (Esercito) – da settembre è la signora De Nard – fermata il mese scorso da problemi ad una caviglia, ora in via di risoluzione, mentre la forestale Silvia Weissteiner, dopo un 2010 funestato dagli infortuni, ha scelto di concentrarsi solo sulla pista in vista dei prossimi Euroindoor di Parigi. L’Italia schiera, quindi, un quartetto composto dall’altoatesina, vincitrice del Cross della Volpe, Agnes Tschurtschenthaler (Forestale) e dalla vicecampionessa iridata di corsa in montagna Valentina Belotti (Runner Team 99), affiancate da Emma Quaglia (CUS Genova) e Valentina Costanza (Esercito). Favorita per il successo per team è la formazione delle padrone di casa. Le portoghesi, già sul trono d’Europa nel 2008 e nel 2009, mettono in campo, con ambizioni non soltanto di squadra, due medagliate di bronzo di Barcellona 2010: Sara Moreira (5000) e Jessica Augusto (10000). A livello individuale, malgrado una condizione non ottimale, tenterà, invece, la tripletta di titoli la britannica campionessa uscente Hayley Yelling-Higham. Occhio, però, alla spagnola Rosa María Morató e all’olandese Adriënne Herzog, rispettivamente argento e bronzo nel 2009, senza sottovalutare le insidie provenienti dalla due turche Binnaz Uslu e Sultan Haydar, già protagoniste d’oro nelle categorie giovanili delle precedenti edizioni. La gara si svolgerà su un circuito di 8170 metri (270 metri + 3 giri corti di 500 m e 4 lunghi di 1600 m). Partenza alle 14:10 (le 15:10 in Italia).
a.g.


XVII Campionati Europei di corsa campestre
Albufeira (POR), 12 dicembre 2010
LA SQUADRA AZZURRA


UOMINI/Men
Seniores
Gabriele De Nard (Fiamme Gialle)
Yuri Floriani (Fiamme Gialle)
Stefano La Rosa (Carabinieri)
Andrea Lalli (Fiamme Gialle/Atl. Campochiaro)
Giammarco Buttazzo (Esercito)
Stefano Scaini (Atletica Brugnera Friulintagli)


Under 23
Stefano Casagrande (U.S. Milanese)
Ahmed El Mazoury (G.A. Fiamme Gialle/Atl. Lecco Colombo Costruz.)
Patrick Nasti (Marathon UOEI Trieste)
Riccardo Passeri (Pro Patria Cus Milano)
Riccardo Sterni (Marathon UOEI Trieste)
Alessandro Turroni (Aeronautica Militare/Co-Ver Sportiva Mapei)


Juniores
Vincenzo Agnello (ASD Pol. A.P.B.)
Massimiliano Casuscelli (Atl. Pizzo 97)
Michele Fontana (Atl. Lecco Colombo Costruz.)
Francois Marzetta (Cus dei Laghi – Atl. Varese)
Andrea Sanguinetti (Edera Atl. Forlì)
Davide Uccellari (A.S. La Fratellanza 1874)


DONNE/Women
Seniores
Valentina Belotti (Runner Team 99 SBV)
Valentina Costanza (Esercito)
Emma Quaglia (Cus Genova)
Agnes Tschurtschenthaler (Forestale/Asv Sterzing VB Latella NB)


Under 23
Giovanna Epis (Forestale/Venezia Runners Atl. Murano)
Valeria Roffino (Fiamme Azzurre/Runner Team 99 SBV)


Juniores
Irene Baldessari (G.S. Trilacum)
Federica Bevilacqua (Fiamme Gialle/Cus Trieste)
Sara Galimberti (Atl. Vis Nova Giussano)
Giulia Martinelli (Forestale/Studentesca CARIRI)
Alessia Pistilli (Atl. Avis Macerata)
Jessica Pulina (Atletica Ploaghe)

Autore: Ufficio Stampa Fidal

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>