Medicina — 30 agosto 2011

Ore 08.30 – Palazzo della Cultura e dei Congressi – Piazza della Costituzione, 4/a – Bologna Come dimostrano numerose ricerche scientifiche, l’eccesso di radicali liberi – un naturale sottoprodotto del metabolismo – può contribuire a distruggere le membrane cellulari, accelerando il processo di invecchiamento dell’organismo e portandolo a sviluppare malattie cronico-degenerative proprie dell’età senile. Di radicali liberi e stress ossidativo si parlerà a Bologna, durante il XVI Convegno medico-scientifico ‘Nutrizione, metabolismo e salute’ che si terrà sabato 10 settembre al Palazzo della Cultura e dei Congressi. Il Congresso si pone l’obiettivo di divulgare presso gli operatori sanitari e il pubblico una corretta informazione sulla gestione dei radicali liberi grazie ad una corretta integrazione alimentare, alla luce di nuove importanti ricerche in materia di prevenzione. Scopo dell’iniziativa non è rivolgersi alle persone in quanto pazienti, ma in quanto soggetti che hanno a cuore il proprio benessere e il miglioramento del proprio stile di vita, facendo attenzione ai fattori che influenzano l’ambiente in cui viviamo. Durante i lavori verrà messo in evidenza il ruolo fondamentale dell’ossigeno, elemento chiave che contribuisce a purificare le cellule dalle scorie e a migliorane la rigenerazione. In particolare, si parlerà delle nuove ricerche sviluppate dall’Università Carlo Bo’ di Urbino – dipartimento di scienze biomolecolari – sul prodotto CELLFOOD®, integratore alimentare che agisce sulle cellule in due tempi: liberando ossigeno e fornendo microelementi essenziali al benessere. Un prodotto molto amato dagli sportivi professionisti, come si evincerà dalle esperienze del pluricampione Giorgio di Centa e della maratoneta Ilaria Bianchi che verranno proposte durante i lavori congressuali. Particolarmente interessante sarà poi la presentazione di una nuova biotecnologia Islandese per la cura e la rigenerazione della pelle del viso, in grado di produrre preziosi EGF – fattori di ricrescita della cute – da una particolare tipologia di orzo coltivato in serra nella pura pomice d’Islanda. Con il patrocinio di: Ordine Provinciale dei medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bologna; Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS; Comitato Permanente di Consenso e Coordinamento per le Medicine Non Convenzionali in Italia; A.m.i.c.a. Associazione Malattie da Intossicazione Cronica e/o Ambientale; Regenera – Research Group; A.N. FI. SC. ONLUS (FM – CFS) – Associazione Nazionale PROGRAMMA DEL CONGRESSO Moderatore: Steno Sari 09.00 Saluto del Presidente dell’OMCeO di Bologna, Giancarlo Pizza 09.15 Paolo Roberti di Sarsina: Medicina Centrata sulla Persona e Salutogenesi 09.35 Attilio Speciani: Cibo, infiammazione e stress ossidativo.Il ruolo del BAFF. 09.55 Franco Canestrari: Ipossia. Effetto Warburg e patologiedegenerative. 10.15 Serena Benedetti: CELLFOOD: stato della ricerca 10.35 Ivo Bianchi: Il ruolo centrale del mitocondrio nell’omeostasi organica 10.55 Lorenzo Bettoni: Il ruolo degli antiossidanti nelle malattie reumatiche 11.15 Sante Guido Zanella: Alluminio, sclerosi multipla e terapia chelante 11.35 Mauro Mario Mariani: Dalla terapia chelante all’evitamento: ruolo dell’ossigeno ‘on demand’ 12.00 Kevin Negrete: La Formula Everett Storey nel mondo. 12.20 Dott.ssa Elisabetta Ferrero: Ricerca medico scientifica: CELLFOOD migliora il metabolismo respiratorio delle cellule endoteliali ed inibisce la generazione di ROS indotta dall’ipossia 12.45 Björn Lárus

Share

About Author

Peluso

  • FALCE ANTONIO

    FORSE E’ MEGLIO CONCENTRARSI E ACQUISIRE I CONCETTI DI UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE CHE UTILIZZARE INTEGRATORI ALIMENTARI SULLA CUI EFFICACIA IL MONDO SCIENTIFICO,QUELLO SERIO,NUTRE MOLTI DUBBI

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>