Cronaca — 06 aprile 2009

Che posti! Mi avevano detto tutti che la Riviera del Brenta era un posto fantastico: correrci è stato emozionante. Scorci di impareggiabile bellezza, ville maestose, acqua e verde. Un gran bello scenario per la XII Edizione della Mezza Maratona dei Dogi, una classica della primavera veneta che anche quest’anno ha visto al via più di mille atleti. Velocissimo il percorso, lineare, adatto a chi ha in mente di far la maratona o a chi, semplicemente, vuol migliorare il proprio personale su questa distanza.
Fiesso d’Artico ha ospitato quest’anno partenza ed arrivo della gara. Per chi non lo sapesse, il percorso di questa gara è sempre lo stesso ma la partenza è itinerante. Ogni anno è un Comune diverso che se ne prende carico. Quest’anno è toccato a Fiesso. Gremita la sua Piazza sin dalle prime ore del mattino, giornata umida e coperta che soltanto a metà mattinata ha lasciato spazio a un caldo sole primaverile. Non sono mancate le biciclette, la sfilata di Ferrari, i moto-bikers con dei mezzi stranissimi!
Partenza alle 9.15.
In campo maschile c’era poca fantasia sui vincitori Rached Amor (Atl. Pro Sesto) che chiude in 1h 04’00 davanti a Solomon Rotich (Violetta Club) che per nove secondi conquista il secondo gradino del podio. Terza piazza per un altro maghrebino, Abdelkabir Saji (Atl. Potenza Picena), che chiude in 1h’04’46. Tempi questi che lasciano pensare a una lotta per la conquista della prima piazza. Il primo italiano è settimo, Gil Pintarelli (G.Valsugana Trentino) che chiude in 1h 09’00.
In campo femminile la gara è stata più agguerrita. Fino a metà gara si sapeva poco sulla classifica finale visto che stavamo veramente molto vicine. L’ha spuntata Alessandra de Zoppi (ASI Veneto), mia compagna di squadra, che con una bella gara in rimonta chiude in 1h24’11 e scrive il suo nome nell’albo d’oro di questa manifestazione. Seconda Paloma Morano Salado (Polisportiva Venezia Triathlon) che chiude in 1h 25’07, in pratica una decina di secondi davanti a me (Sonia Marongiu, ASI Veneto), che chiudo al terzo posto.
Da un punto di vista organizzativo, tutto è andato per il meglio. Premiazioni celeri, pasta-party, chilometri segnati e precisi, ristori durante e dopo la gara personalmente non ho rilevato nessuna pecca quindi devo dire che sono stati davvero bravi.


Trofeo Nazionale Mezza Maratona Dipendenti Universitari ed Enti di Ricerca


Vorrei sottolineare che questa edizione era valida anche come V Trofeo Nazionale di Mezza Maratona per dipendenti universitari ed Enti di Ricerca. Una cosa che mi mise in testa qualche tempo fa Elio Frescani e io, carpendo voci di corridoio che mi dicevano che all’INEA (Istituto Nazionale di Economia Agraria) dove lavoro c’era qualcuno che si dilettava nella corsa, ho colto la palla al balzo. Sinceramente non pensavo.. invece abbiamo fatto una squadretta. Io, Alberto Manelli, Alessandro Antimiani, Patrizia Borsotto e Stefania Maurino. Ci siamo pure divertiti!! Siamo arrivati settimi, unico Ente di Ricerca presente ma spero che la squadra si rinforzi e spero ci siano altre occasioni in futuro per stare insieme. Il Trofeo era organizzato dal Circolo Ricreativo Culturale Ca’Foscari di Venezia che sono stati efficientissimi in tutto. Ringrazio per tutti Carla Franzò che si è davvero prodigata e faccio i complimenti agli atenei che hanno partecipato (Ancona, Bologna, Chieti, milano, Salerno, Napoli, Trento, Venezia). Hanno vinto i padroni di casa, i veneziani della Ca’ Foscari. Secondi i marchigiani del politecnico di Ancona e terza l’Università di Chieti.


ps: un ringraziamento speciale va a Giuseppe Canton (Runners Padova), carissimo amico che ha corso insieme a me. Grazie Giuseppe, alla fine ero veramente stanca ma non ho mollato. Sei stato davvero un valido supporto negli ultimi chilometri ti sono grata!

Autore: Sonia Marongiu

Share

About Author

Peluso

  • Salvatore Puglisi Athletic Club Belluno

    Tre volte bava: per la corsa, per lo scrivere, per l’ecletticità.

  • elio frescani (Isaura Valle dell’Irno-Salerno)

    Bella gara e bel risultato per tutti noi delle università edenti di ricerca. speriamo che aumentino simili occasioni. Brava Sonia, ma non hai detto che sei la Campionessa Italiana di Mezza per i Dipendenti università ed enti. lo dico io. ciao e grazie ancora a te e Nicola

  • sonia per salvatore

    salvatore ciao… si.. io aggiungerei per la follia perchè non avevo assolutamente allenamento per la mezza maratona!!! dai cross alla mezza… e infatti oggi grande dolore ai quadricipiti!!! grazie comunque per i complimenti sempre graditi! spero che ti sia divertito come me..

  • sonia per elio

    embè allora elio aggiungo che il campione italiano è il tuo amico francesco gioviale… spero anche io ci siano altre occasioni se il mio gruppetto regge!

  • Salvatore Puglisi Athletic Club Belluno

    Preg.ma Sonia, scopro altre cose in comune: Nella mia prima non ho fatto cenno, ma adesso mi tocca: nel partecipare ai Dogi dicevo agli amici che solo un folle poteva partecipare e concorrere nella mezza maratona senza un minimo di preparazione.

  • sonia per salvatore

    aahahhahaah allora permettimi, ma i rinco*** siamo in due!!! ma secondo me ce n’erano pure altri!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>