Cronaca — 19 aprile 2011

Si è svolto ieri il II Trofeo Track&Field, gara organizzata dal G.S. Amici del Tram de Opcina valida come 2ª prova individuale dell’XI Trofeo Provincia di Trieste nonché del premio speciale NO STOP VIAGGI. Ricordiamo che l’omonima agenzia offre un pacchetto viaggio soggiorno (pettorale incluso) per la Maratona di Londra 2012 all’atleta maschio o femmina che meglio si piazzerà nel proprio settore nelle prime tre prove del Trofeo 2011. Non a caso erano presenti i due runner vincitori della 1ª prova (il Trofeo Running World), Valentina Bonanni dell’Atletica Brugnera e Stefano Zancan del Gruppo Generali Trieste. Buono il clima al Centro Lanza di Prosecco (partenza/arrivo) con sole e temperatura mite, salvo un venticello che pur aiutando i corridori nelle fasi iniziali di gara, soprattutto dopo il giro di boa sito all’ingresso di Sales e sul lungo rettifilo finale si rivelerà fastidioso. Una partenza a razzo in testa al gruppo consente a Zancan di individuare presto il principale rivale di giornata, Giacomo Licen-Porro della Sportiamo, atleta che come sappiamo è in preparazione per la Maratona della Bavisela e presente prevalentemente a scopo di test per questo obiettivo. Comunque per un paio di chilometri in loro compagnia ci sono anche Michele Ermacora del G.S. Aquileia, El Mostafa Staouti della Polisportiva Triveneto, la coppia della Pool Sport Simone Spessot/Gianmarco Pitteri e infine l’intramontabile Giuseppe Pagano dell’Atletica Altopiano. Terminata la leggera discesa iniziale, appena svoltato a destra in direzione Gabrovizza, Zancan inizia a sferrare i primi colpi. Alle sue accelerazioni puntualmente risponde Licen-Porro, il quale sembra controllare agevolmente. Invece dietro il gruppo si sgrana lievemente, come conferma Ermacora: «Zancan andava via a scatti e quando fai quelle cose o se sicuro di vincere o rischi! Al 3° km mi sono accorto di essere sotto i 9’20’ allora li ho lasciati andare.» Spessot si incolla al marocchino della Triveneto sperando di raggiungere i tre davanti mentre il suo compagno di Società rimane attardato. Pian piano Pitteri, non al meglio delle sue condizioni, recupera, mentre Staouti cede qualcosa, pagando forse una partenza troppo ‘brillante’. Per un paio di chilometri è Gianmarco a guidare Simone all’inseguimento di Ermacora, ma quando Spessot decide di dargli il cambio, Pitteri non tiene il passo. Al 7° km c’è una svolta in testa, infatti l’unico allungo tentato da Giacomo Licen-Porro risulta vincente! Zancan a fine gara ammetterà: «Ho fatto qualche strappo in avvio per cercare di non far capire all’avversario che oggi non ero in forma, poi quando è andato via lui io non ne avevo più e mi sono limitato a controllare il 2° posto.» Pertanto si consolidano le posizioni che di seguito andiamo a riassumere, con relativi crono: vincitore Giacomo Licen-Porro (Sportiamo) in 32’50’ alla media di 3’17’ al km, 2° Stefano Zancan (Gruppo Generali Trieste) 33’40’, 3° Michele Ermacora (G.S. Aquileia) 33’55’, 4° Simone Spessot (Pool Sport) 34′ netti, 5° Gianmarco Pitteri (Pool Sport) 34’47’. In campo femminile la Bonanni sperava di approfittare del passo falso di Zancan in ottica ‘Londra 2012’, infatti ci dice: «Quando ho visto Licen-Porro in partenza, sapendo io di essere solitamente più forte della Lena su queste gare, mi son detta ‘Guarda che forse forse…’». Ed è proprio Alessandra Lena dell’Atletica Buja a farle da mastino alle calcagna nelle prime fasi di gara. Ecco le parole della Lena: «Sono al mio primo anno al Trofeo Trieste e non conoscendo il percorso ho preferito partire cauta dietro alla favorita Valentina, nonostante mi sentissi piuttosto bene.» Un po’ più staccata l’ex atleta di livello mondiale Silvana Trampuz (Maratonina Udinese) che vanta personali quali 2h33’50’ in maratona e sotto l’ora e tredici nella mezza! A seguire Elena Cinca dell’Atletica Buja e Sara Bradaschia del Gruppo Marciatori Gorizia. Visto il tracciato ondulato, Alessandra Lena non forza nemmeno dopo il giro di boa, temendo peraltro in un allungo proprio della Bonanni. Giunte al 7° km, non mancando molto, la Lena sferra l’attacco mentre la Bonanni va in crisi e le se irrigidiscono le gambe. Anche lei, come Zancan, si accontenta della seconda piazza e quindi la sfida per Londra sarà più avvincente che mai al Trofeo Principe del 15 maggio! Mentre la Cinca ‘litiga’ con l’amico Francesco Tedeschi sulla posizione da tenere, verso il centro della strada piuttosto che al margine, questa non ravvede che avrebbe la Trampuz ‘a portata di podio’. Quindi le posizioni vengono congelate come segue: vittoria per Alessandra Lena (Atletica Buja) in 39’19’, 2ª Valentina Bonanni (Atletica Brugnera) 39’39’, 3ª Silvana Trampuz (Maratonina Udinese) 39’58’, 4ª Elena Cinca (Atletica Buja) 39’58’ anche lei e 5ª Sara Bradaschia (G.M. Gorizia) 40’18’. Gran successo della manifestazione che ha contato ben 550 partecipanti, e il premio come Società più numerosa è andato a La Bavisela, seguita da Generali ed Amici del Tram. Come si era anticipato sopra, il prossimo appuntamento è fissato per domenica 15 maggio con il Trofeo Principe organizzato dal G.S.D. Val Rosandra Trieste.

Autore: Trofeo Provincia di Trieste

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>