Cronaca — 26 gennaio 2009

Sono passati meno di sessanta giorni dalla nona edizione del ‘Cross del Delta’ che già è andata in archivio la decima, corsa ieri a Cà Vendramin di Taglio di Po. La manifestazione, però, tornava ad essere prova del Campionato Regionale di Società Master che prevede la prima tappa nel Polesine, per poi proseguire con la seconda a Giavera del Montello (Tv) e la terza a Mogliano Veneto (Ve) e concludersi, il primo marzo, a Curtarolo, vicino Padova, con la Festa del Cross Veneto.
Ritrovo, dunque, per i migliori atleti Master del Veneto e anche per quelli polesani, visto che la gara era valida anche come campionato provinciale assoluto e di categoria. Ancora una volta i consensi maggiori per questa manifestazione, da sempre organizzata dal Gruppo Podistico AVIS di Taglio di Po, in collaborazione con la locale sezione A.V.I.S. e l’Amministrazione Comunale di Taglio di Po, sono arrivati per il percorso, sempre bello e tecnico da affrontare, sempre suggestivo con la ciminiera dell’ex idrovora a dominare sul paesaggio.
Nonostante la pioggia dei giorni precedenti sono stati oltre 150 i podisti che si sono dati, sportivamente, battaglia sui prati del Basso Polesine: prima partenza per tutte le categorie femminili e per gli uomini dalla categorie MM60 in poi. Tra le donne Sonia Marongiu, dell’ASI Veneto, si è ripetuta dopo la vittoria in questa gara a fine novembre: netto il suo successo in 18′,18′ con oltre un minuto di vantaggio su Elsa Mardegan. Tra gli uomini conferma a livello regionale per l’atleta di casa del G.p. AVIS Taglio di Po che ha battuto il pur forte Lino Gallina. Alle 9,40 sono partiti gli amatori 23/34 anni, e le categorie MM35 e MM40 con gli atleti in lizza anche per il campionato provinciale: dominio netto per Luca Favaro e il giovane juniores, Marcello Benedetti, entrambi dell’Assindustria Rovigo, che hanno sopravanzato tutti gli amatori con Favaro che si aggiudicava la batteria ed il titolo provinciale con 24.36 davanti al compagno di squadra giunto una decina di secondi dopo. Alle 10,10 la partenza più numerosa, quella delle categorie maschili MM45, MM50 ed MM55: altro Favaro protagonista, questa volta Francesco, dell’Idealdoor S. Biagio, autore di una bella gara che lo ha portato a dominare la categoria MM45 così come Giorgio Centofante, secondo assoluto e primo tra gli MM50. Comunque buone le prestazioni degli atleti polesani con Agnese Bombardieri prima tra le MF55, Gabrio Conti e Ubaldo Zanetti dell’AVIS Taglio di Po, Tiziano Rosati e Agostino Libanori, dell’Assindustria Rovigo secondi nelle rispettive categorie. Al termine delle gare degli adulti ha preso il via anche il campionato provinciale giovanile, con una ventina di ragazzi tutti dell’Assindustria Rovigo.
Qualche problema durante la cerimonia delle premiazioni a causa delle tante categorie (a quelle del campionato regionale si sono aggiunte anche tutte quelle del campionato provinciale): fondamentale, come sempre l’apporto del gruppo giudici e del comitato provinciale della FIDAL di Rovigo per risolvere i piccoli inconvenienti sorti, soprattutto con le categorie giovanili. Un ringraziamento va, ancora una volta al vice-sindaco e assessore allo sport di Taglio di Po, Renato Pregnolato, sempre partecipe alle iniziative del Gruppo AVIS. Riconoscimenti anche le società più numerose con il G.A. Assindustria Rovigo al primo posto davanti al G.S. Tortellini Voltan di Mestre, i Runners Padova e i trevigiani dell’Idealdoor di San Biagio di Callata.

Autore: CS Podisti Tagliolesi

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>