TuttoCampania — 29 giugno 2014

La competizione si articolava su un distanza di 2000 metri, una staffetta 3×1200 metri e l’americana finale. A questa kermesse hanno partecipato 16 squadre composte da 5 elementi dei quali, uno impegnato nei 2000 m, tre nella staffetta ed uno nell’americana. Ogni squadra aveva la possibilità di utilizzare un jolly che avrebbe raddoppiato il punteggio nella frazione utilizzata.

Questa sesta edizione passerà alla storia per la presenza massiccia di grandissimi atleti che hanno onorato la famiglia Veneruso e tutti i presenti, dando spettacolo, a partire da Roqti, Zitouni, Paolo Ciappa, Giuseppe Soprano, Ben Kadir, Morad El Mourid, Marco Calderone e Gennaro Varrella che purtroppo a causa di un imprevisto, non è riuscito a partecipare.

Prima di entrare nel dettaglio, come antipasto, la premiata ditta Peppe Veneruso/Peppe Sacco, ci ha concesso un’altra affascinante gara, “L’americana femminile”, che ha iniziato a riscaldare i tantissimi spettatori presenti. Dopo una serie di sprint mozzafiato la kermesse se la aggiudica Filomena Palomba, seconda piazza per Francesca Palomba, terza piazza per Marilisa Carrano.

Ormai l’ambiente era infuocato e ci hanno pensato gli atleti dei 2000 metri a farlo diventare incandescente. Zitouni, Ben Kadir e Paolo Ciappa hanno dato spettacolo facendo salire il tifo a mille, lungo tutti i 5 giri previsti, con un corpo a corpo megagalattico da finale di olimpiade, risolto solo sotto l’arco d’arrivo. Difatti Zitouni si aggiudicava si 2000 metri, al secondo posto Ben Kadir, terza piazza per il bravo Paolo Ciappa. Subito dopo è cominciato il carosello della 3×1200 dove abbiamo visto impegnati tanti grossi atleti tra cui Peppe Soprano, Morad El Mourid, Solomon, Lello Santarpia e lo stesso Peppe Veneruso.

Ormai stavamo vicino all’apoteosi quando è partita l’americana maschile. Qui si è toccato l’apice con la presenza di Roqti, Marco Piccolo, Vincenzo Masullo, Marco Calderone che, sprint dopo sprint, hanno deliziato tutti noi per la straordinaria vitalità e per la gioia di correre, dando spettacolo nello spettacolo. Questa competizione se la aggiudica il magrebino Roqti. Ad onor di cronaca, a 15 metri dall’arrivo per una caduta , Marco Piccolo con un cospicuo vantaggio, deve cedere la seconda posizione a Vincenzo Masullo che si aggiudica di conseguenza la terza piazza.

Vorrei fare un saluto affettuoso al mio amico Lande Luigi (O’ Tassista).

La giuria in base ai vari piazzamenti nelle varie frazioni di gara stila la classifica delle squadre vincitrici.

La VI edizione della “Coppa Cristofaro” se la aggiudica per il secondo anno consecutivo la “ Tappezzeria Incarnato”, secondo posto per “AEG”, terzo posto per il “ Team D’Aniello, quarta piazza per il “Team Mario Ciccone”.

Dopo le ricchissime premiazioni è cominciata la festa nella festa, tra spumeggianti fuochi pirotecnici, mega braciate, cocomeraie e tagli di torta, si è conclusa a notte inoltrata questa stupenda manifestazione.

Un ringraziamento e un plauso alla famiglia Veneruso che onora ogni anno la memoria del caro Cristofaro deliziandoci con questa stupenda manifestazione. Un bravo al masto di feste Peppe Sacco, capo team di questa organizzazione.

Prima di chiudere voglio ringraziare Peppe Veneruso e Giovanni Veneruso per la loro passione e per l’amore per Cristofaro e per lo sport.

aldo cavuotoDa Volla per Podistidoc Aldo cavuoto

Share

About Author

Peluso

  • lello santarpia

    Grande Aldo nelle tue interviste nelle tue cronache e nei tuoi articoli ci metti davvero CUORE ed io ieri sera che stavo li mentre tutti festeggiavano ridevano chiacchieravano e si divertivano tu eri intento solo a fare il giornalista a intervistare atleti di tutti i calibri dal piu famoso al meno conosciuto sei davvero magnifico e PODISTIDOC aveva bisogno di un giornalista in gamba come te capace di descrivere nei suoi articoli la realta’ della corsa COMPLIMENTI ciao e alla prossima

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>