slide TuttoCampania — 23 maggio 2017

fotomonteCi sono molti di correre e di entrare in totale sintonia con la natura.

Ebbene, il Vertikal di Monte Finestra, disputatosi domenica scorsa a Cava de’ Tirreni,  e’ uno di questi, uno dei piu’profondi,  più assoluti, più liberatori.

Perché il Vertikalè un percorso verso la cima, verso la libertà, verso cio’ che separa l’uomo dall’infinito,  una fuga dalle formalita’ e dai preconcetti di un mondo statico, vecchio, spesso, ottuso.

Si suda, si soffre, ci si inerpica, ci si aggrappa a qualsiasi cosa che possa dare un sostegno, e’ una fuga verso forti emozioni e straordinarie sensazioni, scoprendo nuove dimensioni dell’attività fisica e del rapporto dell’uomo con la natura.

E’ una corsa selvaggia, liberatoria, istintiva e poetica, lontana da tempi e competizione.

Un’estasi dell’immaginazione.

Tutto questo e’ il Vertikal di Monte Finestra, organizzato in modo perfetto dal Team Anima Trail di Cava de’ Tirreni, in sinergia con gli Amici di Monte Finestra, Asd Cava Picentini Costa d’Amalfi e tanti altri che hanno collaborato per l’ottima riuscita dell’evento, ormai, punto di riferimento nel panorama italiano di questo tipo di gare.

Io, come l’anno scorso, l’ho corsa, l’ho vissuta, l’ho goduta.

Giancarlo Materazzi (Vice Presidente Asd Cava Picentini Costa d’Amalfi)

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>