Cronaca — 25 ottobre 2010

Venezia, 25 ottobre – Archiviata l’edizione d’argento della Venicemarathon Trofeo Casinò di Venezia, si guarda all’edizione numero 26 di domenica 23 ottobre 2011, che vanta già 4 iscritti.

‘ Concludiamo con enorme soddisfazione – commenta il Presidente Onorario Piero Rosa Salva – un progetto ambizioso costruito 25 anni fa e nato con il duplice obiettivo di dare nuova linfa al movimento delle maratone italiane e di valorizzare una città e il suo territtorio. Il Passaggio in Piazza San Marco, mancato ieri per l’acqua alta, è solo rimandato al prossimo anno. Stiamo già infatti parlando con le istituzioni per riproporre questo progetto nel 2011. Nel frattempo, ho dato uno sguardo alla marea astronomica del prossimo anno e i dati sono sicuramente migliori!’.

‘Intervistando qua e là i maratoneti ieri al traguardo – interviene il Presidente di Venicemarathon Enrico Jacomini – mi sono reso conto che gli atleti sono stati tutti estremamente soddisfatti e hanno ancora una volta apprezzato la varietà del percorso malgrado la deviazioni in Piazza San Marco. Sicuramente, uno degli obiettivi per il 2011, è capire come cercare di accontentare i 3.500 atleti che quest’anno sono rimasti ‘alla porta’ per via della chiusura delle iscrizioni in tempo record. Occore quindi studiare da subito nuove soluzioni anche logistiche per accogliere un numero maggiore di podisti senza ovviamente stravolgere la struttura della Venicemarathon e la natura di Venezia e del territorio che la ospita’.

‘L‘unica nota stonata – aggiunge ancora Jacomini – è stata la Rai, malgrado l’eccezionale lavoro svolto da Rai Sport, non è riuscita a ritagliare neppure una piccola finestra su Rai 3, sapendo che comunque il passaggio al digitale terrestre in Veneto non è ancora stato completato’.

Tornando alla gara, come sottolinea Adriano Pellizzon Responsabile Top Runners: ‘La Venicemarathon è l’unica maratona in Italia capace di organizzare una partenza femminile separata rispetto agli uomini e alla massa. Inoltre, se si dà uno sguardo alle classifiche, i primi 10 uomini hanno corso sotto le 2h15′ e le prime 8 donne sotto le 2h40′, dati assolutamente di rilievo’.

Durante la conferenza stampa conclusiva che si è tenuta questa mattina al quartier generale del Russott Hotel al Parco San Giuliano, è emersa comunque una grande soddisfazione da parte dell’intera macchina organizativa per aver fatto il possibile nel regalare a tutti i partecipanti un ricordo speciale di questa 25esima edizione e sopratutto nell’ aver visto un gran numero di spettatori sul percorso come non succedeva da anni.

L’ultimo pensiero è andato a Franco Casamatti, uno dei pilastri della Venicemarathon scomparso a fine luglio.

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

  • antonello lommito,c.s.c. amici del ciclo,sez.podis

    L’importante è stato raggiungere il monte dei 7000 iscritti,poi per il resto potrebbe intitolarsi la maratona delle promese non mantenute!
    Sicuramente l’attrazione di attraversare Piazza San Marco è notevole, poi lasciavano intravedere una Organizzazione al di sopra di una acqua alta che si è intravista lunedì a mezzogiorno, ma la gara si è corsa domenica 24 ottobre … I soliti furbi!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>