Atletica News slide — 03 agosto 2016

iesoloUn conto alla rovescia lungo più di mille giorni. Quelli che mancano al settembre del 2019, quando la provincia di Venezia ospiterà i Campionati Europei Master di atletica leggera.

La prestigiosa manifestazione è stata assegnata, lo scorso marzo, dall’Ema (European Masters Athletics) a tre cittadine del litorale veneziano: Jesolo, Caorle ed Eraclea. I Campionati Europei Master approderanno così in Italia per la quarta volta, dopo Viareggio 1978, Verona 1988 e Cesenatico 1998.

Oggi, alla Capannina Beach di Jesolo, si è svolta la prima presentazione dell’evento, destinato a coinvolgere migliaia di atleti a livello “over 35”, provenienti da una quarantina di nazioni.

Le gare, in calendario dal 5 al 15 settembre del 2019, si svolgeranno in tre diversi impianti: lo stadio Picchi di Jesolo, lo stadio Chiggiato di Caorle e lo stadio comunale di Eraclea. Jesolo sarà anche sede della mezza maratona, mentre Caorle ospiterà le altre gare su strada e le prove di cross-country.

Il litorale veneziano è la sede ideale per una rassegna di questa portata – ha commentato il consigliere nazionale della Fidal, Sergio Baldo -. Le sette edizioni dei campionati italiani ospitati nelle ultime stagioni da Jesolo ne sono la miglior testimonianza. E un fatto di strutture, a partire dalla pista ad otto corsie dello stadio Picchi, ma anche di una cultura dellaccoglienza che qui è particolarmente radicata. Oggi inizia un percorso organizzativo che si concluderà fra tre anni e coinvolgerà larga parte del territorio, passando anche per unaltra importante manifestazione, con funzione di test event, che potrebbero essere i Campionati del Mediterraneo under 23”.

La conferenza stampa è coincisa con la presenza in Veneto di una delegazione dell’Ema, guidata dal vice presidente Jerzy Krauze e dal tesoriere Jean Thomas, che ha visitato le tre cittadine destinate ad ospitare la rassegna continentale.

Ledizione 2019 dei Campionati Europei Master – ha detto Krauze – si inserisce in una lunga tradizione di rapporti tra lItalia e lattività europea master. Da quello che abbiamo visto in questi giorni, serviranno alcuni interventi di adeguamento delle strutture, alla luce del gran numero di partecipanti alla rassegna, ma la situazione dellimpiantistica è già buona. A Jesolo siamo rimasti anche favorevolmente colpiti dal Pala Arrex, una struttura che potrà fungere da centro di accoglienza per gli atleti, gli accompagnatori e tutte le persone interessate dallevento”.

I Campionati Europei Master avranno importanti riflessi turistici. “Abbiamo ipotizzato una forbice di partecipazione che va dai 7 ai 10 mila atleti, ai quali andranno aggiunti accompagnatori e famigliari – ha spiegato Vito Vittorio, presidente del Comitato provinciale della Fidal di Venezia e coordinatore organizzativo della rassegna -. Considerando che il soggiorno medio sarà di 4-5 giorni, pensiamo a 80-90 mila presenze turistiche nellarco delle dieci giornate di gara. Numeri di assoluto rilievo”.

Oggi, a Jesolo, al fianco di Fidal ed Ema, c’erano anche le tre amministrazioni comunali direttamente coinvolte dall’evento, il Comune di Jesolo, con il sindaco Valerio Zoggia e l’assessore allo Sport Ennio Valiante, e quelli di Caorle ed Eraclea, rappresentati rispettivamente dagli assessori Giuseppe Boatto e Mario Varagnolo.

Ancora una volta la Fidal crede in Jesolo – ha detto Zoggia -. Questo significa che le cose importanti realizzate a livello giovanile e juniores in questi anni hanno portato i loro frutti. Lo sport è importante per una città turistica come Jesolo e portare come ospiti chi frequenta il mondo dello sport fa bene allimmagine del nostro territorio”.

La prossima edizione dei Campionati Europei Master si svolgerà nel 2017 ad Aarhus (Danimarca), poi il testimone passerà al Veneto. Il conto alla rovescia può iniziare.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>