Cronaca — 13 giugno 2011

Click to view full size imageVenafro esalta la corsa su strada, la corsa su strada esalta Venafro. Il numerosissimo pubblico che da sempre caratterizza il “Trofeo San Nicandro”, quest’anno è stato ancor più numeroso e caloroso. Uno spettacolo correre a Venafro, tra due ali di folla. Uno spettacolo vedere transitare gli atleti per tre volte in zona partenza/arrivo, con emozioni in tempo reale che fanno la differenza. Si vive la gara, istante dopo istante e si vive l’evoluzione della stessa, senza soluzione di continuità. Gran lavoro per l’ottimo staff dell’Atletica Venafro, con impegno e passione ripagate da un limpido e notevolissimo successo organizzativo.


Pioveva, mentre ci avvicinavamo in auto a Venafro. Il timore di una gara bagnata si è poi dissolto all’avvicinarci al centro abitato. Condizioni ideali per correre, con cielo coperto ma non minaccioso, solo un po’ di umidità al di sopra del normale (ma compatibile con il periodo). I quasi 400 atleti iscritti già tutti sul Corso Campano, a vivere le fasi pre gara, ad inalare sensazioni ed emozioni di un Viale già pieno di pubblico, in attesa della festa agonistica che di lì a poco avrebbe preso il via. Protagonisti tutti, come sempre.


Occhi lucidi e lunghissimo applauso dedicato a Cosimo Caliandro prima del via. Pettorale numero 1 a lui riservato. Cosimo doveva essere l’ospite d’onore della serata, e così è stato.


Gara


Erastus Chirchir e Zaid Issam hanno dato vita ad un confronto agonistico esaltante, vissuto e fatto vivere fino all’ultimo metro, fino al 9° km, alla linea del traguardo. Solo il primo giro lo hanno vissuto in compagnia di Abdelakebir Lamachi, di Abderrafii Roqti e del keniano Kichwen. Ritmo sui 2’54’ a km, su un tracciato non di certo facile (passaggio in 8’41’). Secondo giro e selezione avvenuta. Zaid ed Erastus volano via, tenendo altissimo il ritmo (8’49’ il secondo parziale, media 2’56’). Arrivo spalla a spalla, con lo spunto micidiale di Chirchir a fare la differenza. Per il keniano chiusura in 26’20’, con il Magrebino Issam (allenato da Mimmo Scognamiglio) a 2′. Gara regolare per il keniano Edwin Kichwen, terzo in 26’57’. Buona la gara dei due Marocchini del Team Il Laghetto di Napoli. AbdelKebir Lamachi, anche se non ancora nella sua forma migliore, agguanta il 4° posto sul piede dei 3’04’ a km, con il compagno di squadra Roqti a 25′. Primo degli Italiani all’arrivo (e già due volte vincitore a Venafro) Ivan di Mario. Per Ivan (Pol. Molise Campobasso) un buon 28’41’. Primo degli atleti tesserati per la provincia di Isernia (e, naturalmente, primo tesserato dei Team Venafrani) Enzo Letizia (Atl. Venafro). Ottima la sua gara, chiusa in 31’13’.


Nella gara in rosa si annunciava un gran confronto tra Fatna Maroui (Esercito) e la giovanissima Meriyem Lamachi (con terzo ‘incomodo’ la fortissima Soumiya Labani). Il confronto c’è stato, ma solo per il primo dei tre giri. La Maraoui infatti ha deciso poco dopo di fermarsi, mentre Soumiya ha pensato di controllare l’ottimo secondo posto che andava a prospettarsi, nonostante la presenza della keniana Chebet. Meriyem lamachi ha quindi preso il largo, con passaggio ai 6 km in 20’14’ e chiusura solitaria in 30’38’. Bella vittoria per l’atleta allenata da Pasquale Venditti, a conferma che la giovanissima Meriyem ha pochissime rivali capaci di mettere in dubbio la sua supremazia. Nuovo Look, ma solito talento, per Soumiya Labani: più che positiva la sua prova, secondo posto in 31’35’. Terzo gradino del podio per la keniana Chebet, 32’33’. Due over 40 di gran classe in quarta e quinta posizione: Antonietta D’Orsi (Atl. Training), capace di uno splendido 35’13’ finale, e la compagna di squadra Maria Sacco, 37’13’ per lei. Prima tra le atlete tesserate Isernia Daniela Pellegrino (38’24’ per la nona posizione in classifica generale donne). Prima tra le ragazze tesserate Venafro, Anna Bornaschella (Atl. Venafro, 38’34’ per lei).


Classifica a squadre vinta, a conferma della vittoria dello scorso anno, dalla Nuova Atletica Isernia.


Massimiliano Terracciano, con l’insieme del suo team e le tante forze in campo ad operare, hanno realizzato la migliore edizione del Trofeo San Nicandro fin qui organizzata. Una gara che da sempre rappresenta qualcosa di bello e di ben fatto. Da quest’anno ancor di più.


(Foto di Franco Manna)


Passa sul mio guest: http://www.marcocascone.it/guestbook.htm

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • AGOSTINO CAPUTO NUOVA ATLETICA ISERNIA

    Gent.mo Marco, come sempre il tuo resoconto è ineccebibile, bravo nel far vivere l’ emozioni sia durante la gare che dopo, con questo bel resonconto.
    Se puoi gentilmente correggi solo il nome della mia società NUOVA ATLETICA ISERNIA, grazie e di nuovo complimenti.

  • Marco Cascone

    Ciao Agostino. Rettificato. E’ stato un piacere ritrovare l’atmosfera Magica del Trofeo San Nicandro e di una Venafro in festa per l’evento. Complimenti alla tua squadra per la vittoria

  • ALBA VITALE MONTEMILETTO TEAM RUNNERS

    Sono arrivata settima al traguardo , prima della categoria F45. Grazie dei 2 kg di maccheroni e dello scamorzone avariato. Grazie Venafro

  • Tiziano “A.S.D. Running Telese Terme”

    ” Grande Gara, tutto alla perfezione, complimenti all’Atletica Venafro “

  • Massimiliano Terracciano0

    Cara Alba Vitale,io credo che una gara cosi se ne vedano poche e tu ne abbia fatte poche .Riguardo allo scamorzone avariato, credo che un caciocavallo cosi raramente lo hai mangiato.Il caciocavallo è stato acquistato in caseificio da me personalmente ed il caseificio produce solo prodotti di alta qualita perche si rifornisce di latte esclusivamente della zona dell’alto Molise.Quindi stai molto attenta A PARLARE !!!!!

  • ALBA VITALE MONTEMILETTO TEAM RUNNERS

    Caro Massimiliano, corro da 35 anni ma non ho mai ricevuto una premiazione così. Complimenti per la gara e per l’impegno dimostrato. Arrivederci all’anno prossimo ai nastri di partenza.

  • MACERA MICHELE A.S.D.ATLETICASANGIORGIOALIRI

    BELLISSIMA MANIFESTAZIONE DI VENAFRO: ORGANIZZAZIONE IMPECCABILE. CIAO E AL PROSSIMO ANNO.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>