Cronaca slide — 10 giugno 2013

Venafro 2013. (2)Ragazzi simpatici e di talento, sia Yassine kabbouri sia Laila Soufyane: i due vincitori della 13^ edizione del trofeo San Nicandro a Venafro (is). I due giovani e forti protagonisti della gara del bel comune Molisano hanno contribuito a fare spettacolo, a rendere ancor più piacevole un evento che da sempre sa essere tale. Un evento, quello di Venafro, quello di Massimiliano Terracciano e del team Atletica Venafro, che trova nella sinergia tra pubblico e atleti il suo lato forte: il tutto grazie anche ad un percorso che viene ripetuto per tre volte e che facilita tutto questo.  La presenza, tra gli altri, del Neo sindaco Prof. Antonio Sorbo è stato ulteriore sintomo che la città aspetta e vuole l’evento, lo sente suo.

Gara

Circa 300 atleti al via, i nove km classici ad attenderli, vissuti nel Cuore del paese e tra due ali di folla. Non facile il tracciato, ma bello potersi confrontare tra vicoli, salite, discese e viale finale che trasmette adrenalina solo al colpo d’occhio.

In campo maschile niente da fare per gli avversari di Yassine Kabbouri. Partenza sul piede dei 2’57” a km e primo tour in 8’50”, per poi “rallentare” e portarsi sui 3’02”/03”, senza grossi affanni e con tranquilla vittoria arrivata in 27’21”. Alle spalle di Kabbouri, la bella prova per Abdelaziz El Makrout (suo il secondo posto, a 35” dal vincitore). Gran gara per il giovanissimo Daniele d’Onofrio (Atl. Gran Sasso). Daniele (3°) ha confermato il suo talento, con un 3’09” di media finale che non è niente male, visto il percorso. Il già vincitore di 3 edizioni del Trofeo, Ivan di Mario (Pol. Molise Campobasso), ha chiuso quarto, in 28’39”, quinta piazza per Cherkaoui El Makhrout, e sesto il giovane Giovanni Grano (Nuova Atletica Isernia). Mi piace segnalare la passione, la signorilità e la simpatia che da sempre contraddistingue Francesco Pietrunti, sempre presente al Venafro. Francesco (presidente tra l’altro del team Atl. Molise Amatoriì e organizzatore della nota Tappino/Altilia) firma la gara sempre con il suo limpido e sincero sorriso: un esempio per tutti!

In campo femminile si preannunciava il confronto tra Soumya Laabani e Laila Soufyane. Confronto che c’è stato, ma solo nel primo giro. Passaggio sotto i 3’30” ai 3000, per poi non rivedere nelle successive tornate Soumya, costretta al ritiro per problemi fisici sopravvenuti. Questo però nulla toglie alla gran bella prova di Laila, atleta dell’esercito. La Soufyane, senza più avversarie, ha comunque tenuto alto il suo ritmo, tanto da vincere in 31’48” (3’32” di media). Alle spalle della vincitrice la marocchina Atanane (atleta junior), con la splendida prova di Antonietta d’Orsi (Pol. Ciociara Antonio Fava) 3° al traguardo con 36’ netti. Arianna di Pardo e Iolanda Ferritti completano il novero delle prime 5 sotto lì’arco Asics (sponsor tecnico dell’evento).

Premio speciale, Memorial Fraraccio, destinato ai primi atleti tesserati per team di Isernia è andato rispettivamente ad Arianna Di Pardo e Giovanni Grano (entrambi della Nuova Atletica Isernia), mentre il premio speciale, Memorial Petrucci, per i primi di Team venafrani è andato a Massimiliano Grande e Krasimira Zlantancheva (entrambi Atl. Venafro).

La classifica a squadre è stata vinta dalla Nuova Atletica Isernia.

La 13^ edizione del Trofeo San Nicandro va in archivio, e ci va con la consapevolezza che il buon lavoro organizzativo premia sempre e premia chi questo lavoro organizzativo lo cura con passione vera e voglia di dare. L’Atletica Venafro, e Venafro tutta, hanno vinto, ancora un volta.

Marco Cascone

(Foto: Adriana Fabini)

Share

About Author

Cascone

  • raffaele colantuono

    come al solito gran bella gara,ottima organizzazione,bravi all’atletica venafro

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>