Curiosita HOME PAGE — 19 settembre 2012

La campionessa italiana, ottava alla Maratona olimpica di Londra 2012, parteciperà alla gara più affascinante del mondo il 4 novembre sulle strade di New York.
Anche una dei protagonisti della squadra italiana impegnata alle Olimpiadi di Londra sarà alla prossima ING New York City Marathon.  Valeria Straneo, classe ’76, metterà all’opera tutta la sua voglia di emergere nel famoso appuntamento sportivo della Grande Mela.
Valeria Straneo, 36 anni, di Alessandria, è arrivata ottava alle Olimpiadi di Londra grazie a una prestazione di 2h25’27’’. È attualmente la detentrice del record italiano femminile (2h23’44”) nella disciplina, e questa è la sua prima partecipazione alla ING New York City Marathon e, in assoluto, anche in una gara oltreoceano. Il 2011 ha decretato il suo ingresso nell’atletica d’elite grazie al tempo ottenuto alla Maratona di Berlino di 2h26’33” poi, nel 2012, Valeria ha definitivamente confermato il suo status di miglior atleta italiana sia sulla Mezza Maratona, grazie al tempo di 1h07’46” ottenuto alla Roma-Ostia in Febbraio e alla vittoria alla Stramilano, che sulla distanza dei 42,195 km grazie al primato italiano assoluto conseguito sulle strade di Rotterdam nell’aprile scorso.
Valeria ha 2 figli e una laurea in lingue e letteratura straniera, ed è arrivata non giovanissima agli onori delle cronache sportive a causa di una malattia genetica – la sferocitosi – che modifica la forma dei globuli rossi e causa forti forme anemiche. Nel 2010, Valeria si è sottoposta a un’operazione per l’asportazione di milza e colecisti, ma talento e volontà di ferro le hanno permesso di tornare più forte di prima ed affrontare lo sport professionistico, gareggiando con le atlete più titolate al mondo.
“È la mia prima ING New York City Marathon” – ha dichiarato Valeria Straneo –. “Tutti possono immaginare quello che questa gara rappresenta non solo a livello sportivo ma anche per il fascino di correre in un contesto “unico” in tutto e per tutto. Darò come sempre il massimo per arrivare più in alto possibile. I miei allenamenti di questo anno e la selezione delle competizioni a cui prendere parte, sono stati programmati per correre al meglio nella Grande Mela”.
Tra le sfidanti più agguerrite a New York, Valeria affonterà le olimpioniche Kim Smith (Nuova Zelanda, 5.000 m), Julie Culley (USA, 5.000 m),  Amy Hastings, Janet Bawcom (10.000 metri), la keniana Sharon Cherop, l’etiope Tiki Gelana fresca dell’oro olimpico a Londra 2012, l’etiope Firehiwot Dado vincitrice della ING New York City Marathon nel 2011 e della mezza-maratona di New York di quest’anno, ed infine la keniana Edna Kiplagat, medaglia d’oro mondiale a Daegu 2011.
ING New York City Marathon
La ING New York City Marathon è la più amata e più ambita maratona al mondo. Attrae atleti da tutto il mondo, che siano professionisti o dilettanti son tutti in cerca di sfide ed emozioni. Cresciuta per importanza a ritmi vertiginosi sin dalla sua nascita, nel 1970, quando a gareggiare nerano solo in 127, e il percorso prevedeva quattro giri soltanto del Central Park. Oggi, più di 4mila partecipanti provenienti da tutto il mondo si riversano per le strade di New York ogni Novembre, per un tour adrenalinico che parte da Staten Island e attraversa i 5 distretti, fino ad arrivare a Central Park. La ING NYCM è anche la maratona più seguita di sempre. La diretta della gara è seguita da più di 2milioni di spettatori ogni anno, e si registra un’audience televisiva globale che supera di 330milioni di persone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>