Cronaca — 23 novembre 2008

Una raggiante giornata di sole che in parte ha mitigato il gran freddo del primo mattino (+4° alle ore 8), ha accolto nel migliore dei modi gli 850 protagonisti della prima edizione della Maratona dei 6 Comuni andata in scena quest’oggi a Malo.


Numeroso il pubblico presente al via composto da tanti accompagnatori ma anche da semplici cittadini del paese del carnevale che incuriositi non hanno voluto mancare allo spettacolo che da sempre offre la partenza, accompagnato per l’occasione dal suono della banda musicale di Malo. Le telecamere di trachandfieldchannel.tv (il sito di Genny Di Napoli che ha trasmesso in diretta l’evento) si sono accese puntuali a pochi minuti dal via per mettere on-line nella rete delle reti la partenza. Auto e moto staffette hanno preceduto il via della corsa accompagnata da sorrisi, applausi e battute di spirito. E poi via per le strade del centro storico di Malo e per il lungo percorso dei 42195 metri omologati Fidal attraverso i comuni di San Vito di Leguzzano, Marano, Thiene, Villaverla ed Isola Vicentina.


Subito tra le prime posizioni i candidati al successo finale: Giorgio Calcaterra recente campione europeo e mondiale sulla distanza dei 100 km, Said Boudalia ed Enrico Vivian. Per le donne l’attenzione era tutta rivolta alla medaglia di bronzo ai mondiali di 100 km. Monica Carlin. Calcaterra si è guardato per buona parte del percorso dagli attacchi di Said Boudalia (1 ora e 8′ il passaggio alla mezza maratona a Thiene) per poi con il ritiro dell’italo-marocchino al 30° km. diminuire il ritmo e chiudere in solitaria la gara con il tempo finale di 2:20:19. Enrico Vivian con la canotta dell’Atletica Vicentina ha tagliato il traguardo di piazza Marconi al secondo posto (2:33:22). Pronostico rispettato anche nel femminile con il successo dell’azzurra di Trento con il tempo di 2:58:25.


Mentre i maratoneti erano impegnati nella lunga distanza, poco prima delle ore 10 gli atleti della maratonina si sono trasferiti con i bus dell’organizzazione a Thiene dove in piazzale Ferrarin era fissata la partenza della mezza maratona ed il cambio di testimone della gara a staffette. Tanta la gente di contorno per uno spettacolo unico. Il miglior tempo sui 21095 metri è di Andrea Zordan che ha corso la distanza in poco più di 1 ora 8′ come frazionista della gara a staffetta. La gara della Mezza è stata invece vinta dai vicentini Michael Casolin (1:09:4) e nel femminile da Paola Fedeli.


Non sono mancate durante la gara le iniziative collaterali come la raccolta di fondi da parte dell’associazione  Città della Speranza (fondazione che si occupa di ricerca di neoplasie infantili) e la corsa per le vie del centro di un centinaio di giovani studenti di Malo accompagnati per l’occasione dal Direttore Tecnico dell’evento e due volte campione del mondo Genny Di Napoli. L’assessore allo sport del comune di Malo Matteo Strullato, ideatore e motore dell’evento ha accolto i primi al traguardo mettendo al collo la splendida medaglia in vetro di finischer. La giornata è terminata con l’immancabile pasta party e le premiazioni che si sono tenute tra gli stand allestiti nella zona expò.Stanco ma decisamente soddisfatto Giorgio Marchesano fulcro della società sportiva Team Italia Road Runners che ha curato tutta l’organizzazione della competizione.


Si chiude così la prima edizione della Maratona dei 6 Comuni, baciata dal sole e da oltre ottocento partenti che hanno battezzato al meglio la prima maratona del vicentino.


 


 

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>