Atletica News — 30 aprile 2009

Causa la pioggia ed il fondo stradale non proprio dei migliori, l’auto condotta da Usain Bolt, tre volte campione olimpico a Pechino, esce di strada e il 22enne giamaicano scampa miracolosamente alla morte.
Dopo tre ore di ricovero in emergenza esce con una fasciatura rigida ad uno dei piedi, tanto spavento e la voglia di dimenticare l’accaduto.
L’auto, una BMW, praticamente da sfasciare è stato un regalo per i suoi 22 anni da parte della sua Compagnia di Abbigliamento, un regalo complessivo di circa 15 milioni di dollari.
A bordo dell’auto anche due amiche di Bolt che pare non hanno subito danni.
Veloce sì, ma sulle piste di atletica, caro Usain.

Autore: Vittorio Savino

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>