Cronaca — 03 novembre 2007

Drammatica giornata sportiva a New York nel corso della maratona (Trial) al Central Park. Un atleta di 28 anni, originario dell’Arizona è stato colpito da un infarto al 5° chilometro ed è morto nonostante i soccorsi siano stati molto tempestivi.


Ryan Shay, questo il nome  dello sfortunato podista, faceva parte del gruppo di 150 americani in gara di selezione sulla distanza dei 42 chilometri, in vista delle olimpiadi di Pechino. Per essere ammessi a questa dura prova (4 giri del Central Park) i prescelti devono avere all’attivo un curriculum cronometrico con un tempo massimo di 2h20′.


L’episodio ha lasciato un forte sconcerto in tutta la città e tra i circa 40 mila iscritti alla classica maratona in programma domani. Nei primi cinquemila metri, Shay ha fatto riscontrare una  media di poco superiore ai 16’30’.

Autore: Gianni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>