Cronaca — 10 luglio 2010

Un epilogo annunciato: Michele Dall’Ara ed Elisa Cucchiarelli si impongono anche nell’ultima tappa e vincono la decima edizione del Giro podistico dell’Isola di Ponza. Oltre cinquanta gli atleti provenienti da tutta Italia hanno preso parte alla manifestazione organizzata da Rossano Di Loreto in collaborazione con l’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina e con il supporto dello staff di Lupo Sport.


Anche in occasione del Giro della Panoramica, quarta prova del tour podistico con partenza dal piazzale del porto di Ponza, Dall’Ara portacolori del Gav Vertova, ha tagliato per primo il traguardo posto sul litorale di Sant’Antonio in 34 minuti e 38 secondi, dopo aver percorso gli otto chilometri e 400 metri del tracciato articolato tra il centro storico e la via panoramica, che ha consentito agli atleti di ammirare lo splendido paesaggio dell’isola lunata.


Il bergamasco, esperto di corsa in montagna, col tempo complessivo di 1h28’30’ succede nell’albo d’oro del Giro podistico dell’Isola di Ponza al trentino Adriano Pinamonti (Atletica Valli di Non e Sole).


Alle spalle di Dall’Ara, lotta serrata per la piazza d’onore, con Renzo Renzi (Anna Baby Runner) che ha preceduto il lombardo Mario Villa (G.P. Marciacaratesi) sulla linea d’arrivo della Panoramica, ma il vantaggio accumulato da quest’ultimo nelle prime tre tappe gli ha consentito di conservare  la seconda posizione in classifica generale in 1h31’57’, che gli è valsa anche la vittoria nella categoria M50, davanti al corregionale Giulio Erba (Atletica Muggiò), quarto assoluto in 1h34’38’, seguita dal compagno di squadra Claudio Capra. Per Renzi, invece, terzo posto complessivo in e successo tra gli M40, dove al podio tutto lombardo degli M50 ha fatto da contraltare un dominio del Lazio, con Michele Abagnale (Polisportiva Predator Cori) secondo classificato e decimo assoluto in 1h43’39’, e Germano De Marchis (Podistica Avis Priverno) terzo con 1h50’32’, il crono totale nelle quattro prove che gli è valso la quindicesima posizione nella graduatoria finale.


Quinto classificato nella tappa finale, e quinto anche nella classifica cumulativa, il romano Ilario Scrocca (Atletica Villa Aurelia) che ha conquistato il successo tra gli M45 in 1h37’29’, battendo Alessandro Sciortino (Pro Patria Milano), sesto assoluto in 1h39’44’.


Settima piazza nell’ordine complessivo per il campano Gennaro Carrino (Napoli Nord Marathon), che ha fatto sua la categoria M60 in 1h40’44’, precedendo il concittadino Enzo Giordano, presidente della Podistica Azzurra Napoli dodicesimo assoluto in 1h45’40’, e Giuseppe Sparacino (A.L.S. Cremella), altro fedelissimo del Giro dell’Isola di Ponza.


Ottavo posto assoluto per Silvio Coppa (Atletica Monticellana) che ha fatto valere le sue origini ponzesi ottenendo una performance di ottimo livello e conquistando la vittoria nella categoria M23-34 in 1h42’49’.


Appaiata a Coppa per la somma dei tempi, si è inserita in classifica la prima donna, la corese Elisa Cucchiarelli (Atletica Amatori Velletri), che in campo femminile ha superato Luigia Ferracci (Podistica Avis Priverno). Per la Ferracci soddisfazione doppia, con la vittoria tra le F35 in 1h56’20’. Al terzo posto la più giovane del gruppo, Cristina Chiavini (Marathon Club Città di Castello), davanti a Giovanna Fiorani (Atletica Cinisello), vincitrice nella categoria F50.


La sfida tra i due veterani, classe 1928, Rino Lavelli e Benito Salvati si è risolta a favore di quest’ultimo, che ha inferto il distacco decisivo proprio in occasione del Giro della Panoramica, che con le sue oltre trenta edizioni vanta una tradizione precedente al tour di Ponza. Anche per questo, come d’abitudine, è stata stilata una graduatoria riservata solo ai corridori partecipanti alla Panoramica, vinta in campo maschile da Luca Martinelli, presidente del Marathon Club Città di Castello e protagonista del Giro di Ponza 2009, ed in campo femminile da Renèe Oldfield, australiana di Perth che insieme a Cameron Murray ha dato un tocco d’internazionalità alla gara, ricevendo come gli altri premiati un cesto di prodotti tipici di Modena.


Soddisfazione ed emozione per Rossano Di Loreto, il cui impegno è stato sottolineato anche dal vicesindaco di Ponza Daniele Vitello, intervenuto alla cerimonia di premiazione.


«Ringrazio Rossano e tutti gli atleti – ha dichiarato Vitiello – per aver scelto la nostra isola, che anche attraverso manifestazioni di questo genere è in grado di promuovere le sue bellezze naturali ed il suo fascino».

Autore: Andrea Giansanti

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>