Curiosita slide — 13 febbraio 2018

Cinque MuliniIscritto nella gara agonistica, un appassionato di atletica biellese, vistosamente in sovrappeso, è diventato un caso social, con migliaia di tweet e un hastag dedicato #iosonomarcoascari. A generarli il presunto sfottò da parte dello speaker della Cinque Mulini, storica gara di cross svoltasi domenica a San Vittore Olona, che vedendolo in azione ha commentato “Se io giocassi a pallone non potrei giocare contro Maradona”.

 L’indignazione è cresciuta sui social quando si è appreso che il protagonista della vicenda era tesserato in passato in una società per disabili mentali. Ascari al Campaccio, un’altra classica del cross nazionale, aveva gareggiato nella categoria Master, ma domenica alla Cinque Mulini un giudice giustamente zelante ha rilevato che, avendo meno di 35 anni, non poteva essere iscritto alla categoria Masters. E gli organizzatori gli hanno concesso di partire con gli agonisti, purché si fermasse dopo un giro. Ripreso dalle telecamere della Rai, Ascari dopo il lancio (300 metri) ha compiuto un giro (2,5 km) mentre gli altri ne completavano due.
il commento — E’ a questo punto che lo speaker di campo, ignaro di tutto, per invitarlo a fermarsi ha detto al microfono la frase indelicata, ma non irrisoria, che ha scatenato il putiferio «Se io giocassi a pallone non potrei giocare contro Maradona». L’Unione San Vittore Olona 1906, società organizzatrice, ha diramato un comunicato di scuse: «Intendiamo scusarci pubblicamente, come già fatto in privato, con l’atleta M.A. per quanto è apparso come un’offesa e ci dissociamo da qualunque interpretazione delle suddette frasi offensive della dignità dell’atleta».
fonte www.gazzetta.it

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>