Curiosita HOME PAGE — 31 gennaio 2012

Autore: Valentino Ristallo

 

Il prossimo 6 febbraio 2012, Ulderico Lambertucci il noto ultra maratoneta abruzzese, partirà a piedi da Santa Monica (California, USA) con l’obiettivo di raggiungere New York, in meno di 80 giorni, ipotizzando una media di 65/70 km il giorno, per un totale di circa 5.000 km. Questa volta ha scelto gli Stati Uniti e il suo obiettivo è di portare un messaggio di pace e di dialogo, in un paese coinvolto in tante guerre sparse nel mondo.
Ulderico Lambertucci è nato a Treia (MC) 66 anni fa, dove tuttora abita, sposato con la sig.ra Delia, ha due figli: Leonardo e Lucilla, di professione fa l’imprenditore edile.
Solo a metà degli anni “90 scopre di avere delle doti da maratoneta, subito si rende protagonista in centinaia di maratone  e ultra corse in Italia e all’estero, e nello stesso tempo entra in un Guines dei primati, correndo ben 46 maratone nell’arco di un anno.
Non soddisfatto della distanza della maratona e ultra, iniziò con nuove imprese sulle lunghe distanze, abbinando la passione della corsa con la sua fede religiosa e con la devozione, per questo è soprannominato “il maratoneta di Dio”.  Queste imprese iniziano nel 2002, percorrendo 1.600 km dal Santuario di Loreto e quello di Lourdes. Nel 2003 da Santiago di Compostella a Fatima per oltre 3.000 km. Nel 2006 porta a termine una delle più importanti imprese della sua vita, quella da Macerata a Pechino di circa dodicimila chilometri, per una durata di sei mesi. Tutto questo per rendere omaggio alla tomba del gesuita maceratese Matteo Ricci, che alla fine del XVI secolo, portò in Cina il Vangelo e le sue conoscenze scientifiche. La sua ultima impresa è stata nel 2008,  da Roma a Gerusalemme.  Partì l’1 gennaio da piazza San Pietro in Roma, dopo la benedizione del Papa Benedetto XVI e dal vicario del Santo Padre. Una corsa di più di seimila chilometri, toccando vari luoghi di terre che sono stati teatro di guerre e violenza dall’inizio del Novecento fino a giorni nostri. Lo scopo era di portare quel messaggio di pace nella tormentata Terra Santa, dove ancora oggi si consumano lotte tra lo stato d’Israele e quello della Palestina.  
Ormai è tutto pronto per questa ennesima maratona “coast to coast” di Ulderico Lambertucci, chiaramente si porterà dall’Italia tutti i prodotti di prima necessità del suo territorio per rifocillarsi: pasta, riso, ceci, fagioli, miele, prosciutto, olio e formaggio pecorino. Ad accompagnarlo in camper, passo dopo passo saranno i soliti 3 amici (già presenti nelle altre imprese) e si tratta di: Ferdinando Stacchiotti, Michele Mariangeli e Mario Lattanzi. Nello stesso tempo sarà seguito da uno staff medico, che terrà monitorato le sue condizioni fisiche giorno per giorno.

 

Share

About Author

Peluso

  • Silvano

    Vorrei ribadire che il Sig.Lambertucci non è abruzzese ma marchigiano!!

    • mi scuso con Te e con l’amico Ulderico di aver fatto questo piccolo errore … cq. grazie per la precisazione, un caro saluto e buona corsa Vale

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>