Anteprima — 13 novembre 2012

Domenica 18 novembre tutti ai posti di partenza per la 26esima edizione della Turin Marathon Gran Premio La Stampa, che quest’anno si presenta con un percorso tutto nuovo. La partenza sarà da Piazza San Carlo, il “salotto buono” della città, che per un giorno sarà totalmente dedicato alla corsa e allo sport.
“Turin Marathon non é solo un evento sportivo importante – ha dichiarato il presidente del Consiglio Regionale Valerio Cattaneo-  ma anche un fondamentale  veicolo di promozione turistica, con le sue ricadute in termini di presenze, occupazione e benessere economico del territorio. Una delle caratteristiche che più mi piacciono in questa manifestazione é la straordinaria capacità di innovazione dei suoi organizzatori. Quest’anno, in particolare, Turin Marathon ci indica la via da seguire per ridurre gli enormi costi sanitari della nostra Regione: correre e fare sport fa bene alla nostra salute e alle nostre tasche”

LA GARA

Dal punto di vista agonistico la gara che si preannuncia di maggior contenuto tecnico è quella femminile che vedrà al via la primatista italiana sulla distanza, Valeria Straneo. Opposta alla piemontese ci sarà l’olandese ma keniana di origine Hilda Kibet. Sulla carta la vittoria sembra essere un affare privato tra le due ma quando si parla di maratona, atleti keniani ed etiopi, la maggior parte dei quali al debutto, possono rappresentare la sorpresa capace di modificare le previsioni della vigilia e di rendere più avvincente la competizione.
Tra gli uomini, come ormai tradizione in tutte le maratone mondiali, quasi sicuramente si assisterà a un “derby” tra runners provenienti dal Kenya e dall’Etiopia, con il possibile inserimento in qualità di outsider dell’ucraino Oleksandr Sitkovskyy.
Ci sarà un mix tra alcuni atleti accreditati da risultati tecnici importanti, seppur un po’ datati, come i keniani Daniel Rono 2h06’58” e Nicholas Koech 2h07’23”, e taluni debuttanti intenzionati a iniziare a Torino la scalata ai vertici dell’atletica internazionale.
“É chiaro che il fatto che non si sia svolta la maratona di New York dal punto di vista degli atleti, dei top runners e in particolar modo delle donne –ha detto Luigi Chiabrera, presidente Turin Marathon- ha determinato l’arrivo di moltissime richieste a cui non possiamo dire di no e che fanno sí che questa edizione della Turin Marathon sia la  gara femminile più importante che si sia mai fatta in Italia”.

LE INIZIATIVE
E’ molto fitto il calendario di avvicinamento alla 26esima edizione della Turin Marathon Gran PremioLa Stampa.

LA NUOVA CASA DELLA MARATONA DI TORINO

Il primo appuntamento in calendario è con la grande festa a Villa La Marchesa: giovedì 15 novembre infatti, verrà inaugurata la nuova casa della Maratona di Torino, una serata speciale dedicata a tutti gli amici della Turin Marathon, dagli appassionati ai grandi atleti, dai volontari  a partner della manifestazione, tutti insieme per un’occasione speciale fatta di musica, ballo e voglia di divertirsi; fra i vari artisti, i Radio Star, la party band già protagonista di altri eventi Turin Marathon.

IL CONVEGNO DEDICATO ALLA SALUTE

Seguirà, venerdì 16 novembre, dalle 9.30 alle 12.30, presso la Sala Stampa della Regione Piemonte, il convegno dal titolo “Maratona in salute”, organizzato in collaborazione con l’Istituto di Medicina dello Sport di Torino, che quest’anno festeggia i 50 anni di attività. Durante il convegno medici, esperti del settore e grandi atleti racconteranno come lo sport e l’esercizio fisico siano strumenti essenziali per mantenersi in buona salute, e come nel contempo rappresentino una potente medicina preventiva capace di ridurre significativamente  l’impatto dei costi della Sanità per le casse pubbliche ma anche per il bilancio familiare.

Il convegno sarà trasmesso in streaming sul sito web deLa Stampa.

LA SFIDA TECNOLOGICA

Quest’anno Turin Marathon ha deciso di affrontare anche una sfida avvincente: sarà infatti la prima manifestazione sportiva a livello nazionale ad auto-produrre la diretta televisiva dell’evento, mettendo in campo tecnologie di ripresa e trasmissione video all’avanguardia, grazie anche alla collaborazione di Telecom e TILAB
La Turin Marathon Gran Premio La Stampa 2012 sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 1 a partire dalle ore 9,15 e in streaming in simulcast sul sito internet di Raisport1 (per l’Italia) e sul canale Jolly 2 (per chi accede dall’estero).

PROGETTO SKYMEDIA

Turin Marathon inoltre partecipa, nell’ambito del Settimo Programma Quadro della Commissione Europea, al progetto SkyMedia, che sviluppa una nuova architettura multimediale per assicurare all’utente la possibilità di immergersi in una nuova esperienza mediatica in occasione di grandi eventi. Il progetto, giunto alla dimostrazione finale, impiega  una piattaforma UAV per realizzare video in HD e 3D dall’alto, sensori wireless e applicazioni interattive per terminali mobili in 2D e 3D.

MARATHON VILLAGE

Venerdì 16 novembre aprirà il Marathon Village e per tre giorni (dalle 10 alle 20 venerdì e sabato e dalle 7 alle 20 domenica) sarà centro di distribuzione dei pettorali e dei pacchi gara. Marathon Village sarà anche vetrina per sponsor, fornitori, Istituzioni e partner dei vari progetti.

PASSEPARTOUT 2012 LIVE

Sabato 17 novembre in musica con il fitto calendario in musica di Passepartout 2012 Live: Piazza San Carlo ospiterà dal primo pomeriggio fino a mezzanotte il grande evento finale dedicato alla città e a tutti i lettori de La Stampa che dal 21 marzo hanno raccolto i punti Passepartout, l’iniziativa La Stampa e Torinosette. A condurre la maratona musicale nel cuore della città sarà Marco Maccarini, a suonare i migliori gruppi della scena musicale italiana, da Il Santo, ai Monelli Antonelliani, da The Same e 2 Fat Men, a Giuliano Palma accompagnato dai Bluebeaters, per finire con i Motel Connection, con la partecipazione di Ensi, tra i più apprezzati freestyler del panorama italiano, che accompagnerà il pubblico fino a tarda sera con un ininterrotto dj set.
Turin Marathon significa anche Stratorino e Junior Marathon, che si correranno contestualmente alla gara agonistica.

STRATORINO

Stratorino è la corsa per tutti, la festa dello sport, un evento solidale. L’acquisto del pettorale di Stratorino, infatti, contribuisce alla creazione della Tredicesima dell’Amicizia, l’iniziativa che da tanti anni viene promossa daLa Stampa- Fondazione Specchio dei Tempi. La partenza è fissata per le ore 9,35 in Piazza San Carlo.

JUNIOR MARATHON

Spazio al divertimento per i più piccoli conla Junior Marathon, la manifestazione dedicata interamente ai bambini fino ai 13 anni. I giovanissimi infatti potranno percorrere l’ultimo chilometro della Turin Marathon da Piazza Carlo Felice a Piazza Castello, dove attraverseranno lo stesso traguardo tagliato dai più grandi atleti internazionali. L’animazione sarà curata dall’ “Associazione Teatrulla”, dal gruppo storico “Pietro Micca” e dai medici dell’”Ospedale dei Pupazzi”

ISCRIZIONI
Le iscrizioni alla Turin Marathon Gran Premio La Stampa, Stratorino La Stampa e Junior Marathon La Stampa sono aperte. Tutte le informazioni sono contenute sul sito www.turinmarathon.it. Sul sito ufficiale anche l’elenco dei punti iscrizione di Torino e provincia.

Turin Marathon – Ufficio stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>