Cronaca — 17 aprile 2011

Un successo al di sopra di ogni più rosea aspettativa. Grandi numeri per nona edizione di Tutta Dritta che questa mattina ha pacificamente invaso il centro di Torino. Partenza da una piazza San Carlo affollatissima, gremita di migliaia di persone, e arrivo per tutti alla storica Palazzina di Caccia di Stupinigi.


 


LA GARA


Starter l’assessore all’Ambiente e Protezione civile Roberto Ravello, mentre tra i partecipanti c’erano il ct della nazionale italiana Under 21 Ciro Ferrara che ha concluso la corsa in un ottimo 58’54’ e l’assessore alla Cultura della Regione Piemonte e candidato sindaco Michele Coppola (1h01’39’). In gara c’erano anche alcuni volontari del comitato elettorale di Piero Fassino che ha, invece, assistito alla partenza da piazza San Carlo.


 


Dal punto di vista tecnico e tattico, belle gare sia al maschile sia al femminile. A vincere è stato l’italiano di origine marocchina Abdelmjid Ed Derraz (S.S. Vittorio Alfieri Asti), giovane talento del mezzofondo e azzurro juniores ai Campionati Mondiali di Cross di Punta Umbria (Spagna).  Il portacolori della Vittorio Alfieri è riuscito a centrare l’obiettivo con il tempo di 31’01’, battendo nella volata finale il marocchino dell’Atletica Susa, Abdelhadi Laaouina (31’07’). Terzo con il tempo di 31’27’Alessandro Giannone (Sport City Base Running).


 


In campo femminile Valeria Straneo (Runner Team 99 SBV) è stata autrice di un’importante prestazione cronometrica. L’alessandrina ha confermato i recenti progressi già mostrati nella Stramilano e nella Lago Maggiore Half Marathon, dimostrando di essere in un ottimo stato di forma e chiudendo la sua prova con l’ottimo tempo di 33’34’. La Straneo è salita sul gradino più alto del podio e si è aggiudicata anche il premio speciale riservato alla prima donna italiana intitolato a Dada Rosso, giornalista di costume per varie testate tra cui anche La Stampa ma soprattutto un’amica carissima della Turin Marathon, scomparsa tragicamente in un incidente aereo nel 2004. Secondo posto per Catherine Bertone che ha fermato il cronometro con un tempo di 35’25’, terza l’atleta del C.U.S. Torino Ana Capustin (35’42’), già medaglia di bronzo nella scorsa edizione.


 


Tutta Dritta si è conclusa con le premiazioni e il pranzo nei magnifici spazi di della Palazzina di Stupinigi.


Il V Campionato Italiano per le Palestre e il prestigioso premio riservato, il Vario di Technogym, è andato al centro sportivo ‘Ronchi Verdi’ che ha avuto il merito iscrivere più atleti.


 


JUNIOR MARATHON


Dopo la partenza di Tutta Dritta ha preso il via la Junior Marathon, la corsa dedicata ai più piccoli. Erano tantissime le famiglie che oggi si sono ritrovate in piazza CLN per questa corsa non competitiva di poco più di un chilometro che si è riconfermata una festosa kermesse di sport e di festa per i bambini e le famiglie.


 


LE CLASSIFICHE


 


Assoluti Uomini:


 


1          ED DERRAZ    ABDELMJID     M        1992    00:31:01         


2          LAAOUINA      ABDELHADI    M        1988    00:31:07         


3          GIANNONE      ALESSANDRO            M        1974    00:31:27          


 


Assoluti Donne:


           


16        STRANEO       VALERIA         F         1976    00:33:34         


44        BERTONE       CATHERINE    F         1972    00:35:25         


52        CAPUSTIN       ANA                F         1979     00:35:42         


 

Autore: Turin Marathon

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>