Cronaca — 20 settembre 2009

Si è chiusa con successo la Turin Half Marathon Gran Premio Città di Moncalieri. Una domenica di festa, di sport e di allegria che ha coinvolto migliaia di persone, incrementando in positivo l’andamento delle ultime edizioni. Sono numeri da record, infatti, quelli di quest’anno; oltre 2200 podisti si sono dati appuntamento alla mezza maratona di Torino per misurarsi su un tracciato veloce e impegnativo che ha visto sfidarsi i grandi campioni per giocarsi la vittoria e tentare il record della gara.

Alla partenza dal Borgo Medievale tutto era pronto. Un minuto di silenzio in ricordo dei sei militari italiani che sono rimasti uccisi nell’attentato di Kabul ha preceduto lo sparo. Un vero e proprio cordone umano, grazie agli ‘Ambasciatori di Asti’ in favore dell’Albergo Etico, si è stretto sotto l’arco di partenza in segno di solidarietà.
Alle 9.30 lo scatto degli atleti già lasciava intendere che oggi le sorprese non sarebbero di certo mancate.
Dal punto di vista tecnico, gran belle gare sia al maschile sia al femminile.


Un finale con sprint per gli uomini che, fino all’ultimo metro hanno fatto tenere il fiato sospeso al pubblico del traguardo. Komen o Kimurer il vincitore? Un avvicendarsi continuo al comando ha decretato poi la vittoria del keniano John Komen, con un risultato davvero interessante anche perchè ha rappresentato il record della corsa. 1h01’57 per lui e due secondi in più per il suo avversario Joel Kimurer. I due avevano abbandonato già al dodicesimo chilometro il gruppo composto da altri due atleti, il keniano Elisha Meli, vincitore dello scorso anno, e l’ucraino Vasyl Matviychuk. Al primo, un risentimento al ginocchio, non ha permesso di tenere il passo della testa della corsa e ben presto lo ha obbligato a lasciare sfilare anche l’ucraino Matviychuk e a cedergli il terzo gradino del podio con un tempo di 1h 02’16”, un secondo dal suo personale. Per Elisha Meli solo un quarto posto in 1h 06′ 15”.

Il migliore italiano è stato Federico Simionato, che ha concluso la sua gara in 1h 06’36”, davanti al compagno di squadra dell’Aeronautica Militare, Alberto Montorio, sulla linea del traguardo in 1h08’02”. Sfortuna per Domenico Ricatti, anche lui dell’Aeronautica, che intorno al dodicesimo chilometro ha risentito di una contrattura, che lo ha costretto ad abbandonare la gara.

In campo femminile ottima prestazione per Agnes Kiprop. La keniana già vincitrice alla Turin Marathon di aprile, ha confermato di essere un’atleta di talento e di essere in buone condizioni fisiche e di preparazione. Per lei il crono di 1h 09’54” vale la vittoria a circa trenta secondi dal record femminile della corsa, che seppur con un’eccellente prestazione non riesce a crollare, e diventa una delle migliori prestazioni in Italia sulla mezza maratona. Un ottimo risultato per lei, in linea con le aspettative della vigilia, che promettevano una bella gara intorno all’ora e dieci minuti. A meno di sessanta secondi la connazionale e compagna di allenamenti, Florence Chepsoi (1h 10’45”), che nonostante abbia corso i 21 km in solitaria, è riuscita a gestire bene la gara e a dimostrare la sua qualità.

Al terzo posto l’italiana Giustina Menna in 1h 16’34”. Non un risultato cronometrico assoluto di particolare eccellenza, ma di buon valore per l’atleta, che ritorna dopo un fastidioso problema alla schiena, che ancora oggi la sottopone a cure dolorose.

La decima edizione delle Turin Half Marathon Gran Premio Città di Moncalieri si è rivelata un grande successo, sia per il pubblico presente sia per i partecipanti ed è stata resa ancora più importante dalla presenza di grandi campioni che hanno oltresì fatto segnare il record maschile della corsa. L’auspicio del Comitato Organizzatore, accolto con un sorriso speranzoso dai due atleti vincitori in conferenza stampa, è quello di vederli forti e nuovamente protagonisti sulle strade di Torino e magari alla Turin Marathon, in programma il 14 novembre 2010. Una grande manifestazione sportiva, soprattutto se a forte connotazione popolare, deve riservare anche spazi di intrattenimento, di musica e di cultura.

Proprio per questa ragione nelle due settimane precedenti la Turin Half Marathon – Gran Premio Città di Moncalieri si sono alternati sul parco del 45° NORD Entertainment Center di Moncalieri, la nuova location che ha ospitato l’arrivo della mezza maratona, cantanti, ballerini, intrattenitori che hanno dato vita a una kermesse di appuntamenti artistici di grande qualità e di grande coinvolgimento popolare. Soddisfatti gli organizzatori e il pubblico presente. Per tutti l’appuntamento al prossimo anno all’undicesima edizione prevista per iil 26 settembre 2010.
Un’ampia sintesi della Turin Half Marathon 2009 andrà in onda su Rai Sport Più.


 

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>