Cronaca slide — 24 agosto 2015

salentoAlle 17,30 Parabita già pullula di podisti. Tutto è pronto per accogliere tra poco meno di 2 ore l’arrivo degli atleti. Gli iscritti sono lievitati rispetto alle prime gare e riesco a scorgere, con mio sommo piacere, anche alcuni volti noti di amici campani intervenuti all’evento : Nunzio Noto dell’APD Atletica Scafati e D’Ambrosio Antonio. Una rapida occhiata alla morfologia del territorio mi permette di constatare che il tracciato appare, nella seconda parte, in ripida discesa ma con uno strappetto conclusivo in salita. Invece, mi dicono, nella prima parte, si presenta con diversi sali scendi. Dopo aver recuperato il pettorale ci catapultiamo sulla navetta che ci accompagnerà a Tuglie, zona prevista per la partenza. Alle 18,30 in punto, lo sparo dello start dà inizio alle danze e ci si riversa in un attimo per le strette stradine di Tuglie, su per sentieri di campagna, regalandoci un altro spettacolare scorcio di natura. Questi percorsi suggestivi e solitari ci regalano tanta serenità e pace e l’impegno e la fatica sono quasi dimenticati. Tutto regolare e piacevole quindi, anche le lievi salite incontrate lungo il tracciato. Fino al 6° km però, quando ci immettiamo di nuovo … sullo sterrato! Più impegnativo e faticoso, che però ci è diventato talmente familiare, che risulta quasi piacevole calpestare foglie, frasche, erbetta e terra battuta attraverso boschetti e alberi di ulivo. Al 7° km e mezzo inizia la ripida discesa e le gambe girano di nuovo, per fortuna, per il piacere di concludere con facilità e in progressione. Ottima questa IV frazione che si

conclude con un ricco ristoro tra la cordialità e la disponibilità di organizzatori, volontari e addetti ai lavori. Complimenti e tutti ed un saluto speciale al Presidente della FIDAL Lecce Sergio Perchia, squisito padrone di casa, che ci ha accolto fin dal primo giorno e ci ha fatto da cicerone. Un ringraziamento e un saluto a tutti gli amici che hanno reso possibile tutto questo ed un bocca al lupo per l’ultima tappa. marilisa carrano           Da Matino (LE) per Podistidoc Marilisa Carrano

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>