Cronaca — 31 agosto 2008


  • Tutto come da pronostico al Trofeo Madonna d’Europa 2008 con i successi annunciati di Marco De Gasperi (Forestale Roma) ed Elisa Desco (Atletica Valle Brembana);

  • Se il primo, in forze ad un club di fuori regione, si è dovuto accontentare della sola vittoria di gara, la seconda ha incoronato una stagione da incorniciare con il titolo lombardo FIDAL 2008;

  • Parterre di livello, dunque,  per questa  classica sondriese di fine agosto che ha visto ai nastri di partenza 115 concorrenti;

  • Dal comitato organizzatore una precisa promessa: ‘E’ stata davvero una bella gara, ma dall’anno prossimo torneremo ad ospitare il tricolore perché questo tracciato merita una vetrina nazionale’.

 


 


Atleti di livello, questa mattina, all’edizione 2008 del Trofeo Madonna d’Europa. Nella gara nazionale open valevole come prova unica di campionato regionale individuale Fidal di corsa in montagna,trionfare è stata la coppia d’oro della nazionale italiana di specialità: Marco De Gasperi & Elisa Desco. Se il primo, in forze alla Forestale Roma si è dovuto accontentare del primo posto assoluto, la seconda ha festeggiato due volte conquistando pure il titolo lombardo. Titolo che si somma a quello tricolore e continentale. Niente da dire per la cuneese questo è un 2008 da incorniciare. Oltre alla Desco i titoli regionali 2008 sono andati a  Massimiliano Zanaboni (Senior), Marco Leoni (Junior), Alex Baldaccini (Promesse), Walter Acquistapace (M35), Davide Tognali (M40), Fabio Ciaponi (M45), Aurelio Mazzoni (M50), Giuseppe Tangherloni (M55), Costante Ciaponi (M60), Guglielmo Cibecchini (M65), Giuseppe Boschi (M70), Federica del Curto (Junior), Rossana Massarini (M35), Michela Trotti (M40), Marina Testini (M45), Mara Ciaponi (M50) e Giovanna Spinelli (M55). Passando alla cronaca della manifestazione, archiviate le prove giovanili con successo di Marco Leoni (Csi Morbegno) e Federica Del Curto (Gp Valchiavenna), a scaldare il pubblico ci hanno provato le ragazze del settore assoluto. La comitiva in rosa è subito stata trainata dalla piemontese Elisa Desco. Quella Desco che a suon di risultati è divenuta punta di diamante della delegazione azzurra. A pochissimo dalle prove iridate, tanto per non perdere l’abitudine a vincere, la stella dell’Atletica Valle Brembana ha salutato le dirette avversarie aggiudicandosi vittoria e titolo lombardo. Per lei un crono finale di 32’32’ che le ha permesso di tenere dietro la bresciana Cristina Scolari 33’02’ (Valle Camonica) e la sondriese Alice Gaggi 33’10’ (Gs Valgerola Ciapparelli). Come da pronostico, a dettare i tempi nel percorso maschile è stato il sei volte iridato di specialità Marco De Gasperi. Per lui 11.350m con dislivello positivo di 896m ed uno negativo di 435 archiviati in 59’12’. Secondo posto e titolo lombardo per il sondalino dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe Massimiliano Zanaboni (1h0’30’) e 3° gradino del podio per l’altro Forestale Marco Agostini (1h03’41’). A livello organizzativo, tutto bene, ma questa gara merita sicuramente di più: «Sicuro – ha tagliato esordito il direttore gara Gino Valentini -. Oggi si è assistito ad una prova di buon livello; il campionato lombardo individuale è sicuramente una vetrina di prestigio , ma questa manifestazione merita di tornare ad essere tappa di campionato italiano perché lo merita».

Autore: Maurizio Torri

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>