Cronaca — 08 ottobre 2007

Oltre 160 atleti si sono presentati al via della ventiduesima edizione del Trofeo Madonna della Vittoria a Sermoneta. Una partecipazione notevole, che incrementa quella dello scorso anno nonostante la contemporaneità di numerose competizioni podistiche sul territorio laziale.


Grande soddisfazione per Paolo Rolando, promotore della manifestazione insieme all’Atletica Latina del presidente Luigi Farina, all’Associazione Centro Storico Sermoneta ed alla Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Sermoneta e con il supporto tecnico dell’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina.


La vittoria è andata a Daniele Troia, che per un secondo ha infranto la barriera dei 37 minuti, sui 10 chilometri e 300 metri del percorso disegnato fra gli scorci medievali della cittadina lepina. Il portacolori dell’Atletica Studentesca Ca.Ri.Ri., già in passato protagonista sulle strade sermonetane, si è lasciato alle spalle un terzetto di atleti tesserati per la Latina Runners: il ciociaro Romeo Venditti che ha conquistato la piazza d’onore in 38’30’, Gianluca Mantovani che è salito sul terzo gradino del podio col tempo di 39’08’, e l’idolo di casa Giuseppe Poli il quale ha chiuso in 39’35’.


In campo femminile è stata Antonella Calò (Atletica Castello Sora) a concludere con le braccia alzate dopo 44 minuti e 21 secondi. Dietro di lei Simona Frasca (Podistica Terracina) ed Elisa Cucchiarelli (Predator Cori). La speciale classifica a squadre, stilata in base al numero di atleti al traguardo, è stata vinta dalla Podistica Aprilia, che rafforza il suo primato nel Grande Slam.


Il Trofeo Madonna della Vittoria era infatti valido anche quale ottava tappa del circuito che assegnerà il Trofeo Icar Renault, organizzato dall’Uisp provinciale in collaborazione con Mapei, IperSidis e Sport ’85, e con i fornitori ufficiali Polase Sport ed Acqua San Benedetto.


Il Trofeo Madonna della Vittoria ha avuto l’onore di trovare fra i protagonisti anche un atleta ipovedente: si tratta di Alessandro Fantin, allenato ed accompagnato da Luca Monescalchi. Per lui un premio speciale alla prima esperienza in una gara Uisp, e l’intento dichiarato di prendere parte anche alle prossime manifestazioni dello Slam.


«Siamo orgogliosi – ha affermato il direttore dell’Uisp di Latina Tommaso Dorati – che Fantin abbia preso parte alla competizione sermonetana, e che abbia deciso di partecipare alle prossime manifestazioni sotto la nostra egida. Uno dei principi fondanti dell’Uisp si basa proprio sull’integrazione sportiva di tutti ed a tutti i livelli, rispettando le possibilità e le attitudini dei singoli. Pertanto ci auguriamo che la strada inaugurata da Fantin sia seguita da altri».


Il riconoscimento all’atleta ipovedente è stato consegnato dal presidente del Consiglio Comunale di Sermoneta, Luigi Torelli, che è intervenuto alla cerimonia di premiazione insieme agli assessori allo Sport ed alla Cultura. Al vincitore assoluto Daniele Troia è stato assegnato il trofeo Lamberto Milani, dedicato ad un uomo protagonista di avventure sportive ai limiti dell’incredibile. A consegnare il premio la vedova di Lamberto, la signora Enza. La prima donna, Antonella Calò, ha invece ricevuto il trofeo Francesca Mare: purtroppo quest’anno non è stato il padre Marcello ad attribuire il premio, poiché poco tempo fa anche lui è venuto a mancare. In memoria di Marcello Mare è stato osservato un minuto di silenzio prima del via del Trofeo Madonna della Vittoria.


Le gare a marchio Uisp danno appuntamento al 28 ottobre, quando ad Aprilia – e più precisamente nell’azienda agricola Isoletta Buon Riposo – si disputerà la sesta edizione della campestre Memorial Franco Calissoni..

Autore: Andrea Giansanti

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>