slide TuttoCampania — 08 marzo 2017

formis 2017Eccoci qua, con un po’ di ritardo per motivi tecnici, a parlare di questa sesta edizione. Oramai certe abitudini del quotidiano sono arrivate nel nostro mondo ; così come alla cassa dei supermercati il tipo o la tipa che ti passa avanti quello con la scusa del devo pagare solo questo così alla fila negli uffici col devo chiedere solo un’informazione, ecco che, alla fila del ritiro premi, vieni spinta da chi non ha voglia di aspettare il suo turno con relativa scomparsa di questi. Sui social network troviamo infinità di link sull’essere runner che spaziano tra educazione, coraggio, sofferenza e chi più ne ha più ne metta,  spero che non diventino leggenda metropolitana. Saranno tanti i motivi che spingono le persone a comportarsi male ed ogni domenica siamo testimoni di qualche spiacevole situazione, non sempre la si può evitare, ma queste non devono diventare etichette da affibbiare alle gare. Espresso il mio parere passiamo avanti. Tempo incerto fin dalle prime ore del mattino, ci aveva quasi fatto sperare di poter evitare l’acqua, ma così non è stato, si è infilata dappertutto, nemmeno gli impermeabili hanno potuto contro quei goccioloni.

Purtroppo il maltempo incide sempre sullo svolgimento della gara, specie all’arrivo, quando vuoi solo scappare in auto a cambiarti, ma anche questo fa parte del gioco del podismo.

Alessandro, sotto mio suggerimento, ha sperimentato, con una piccola deviazione , un arrivo separato per le donne, così da avere una passerella tutta al femminile e, non confondendosi con gli uomini, un’ordinata e corretta consegna dei biglietti rosa. Rimandata anche la gara dei bambini, sono state fatte solo le premiazioni dei concorsi che ogni anno le scuole tengono sul tema della legalità.

Dopo la gara, i podisti, hanno potuto mettere calorie a sufficienza con le ciambelle americane, non so quale sia il nome preciso, alcuni le hanno chiamate le ciambelle dei simpsons, le mozzarelle e altro; per poi chiudere con un buffet  dove noi tutti, anche se i trigliceridi l’hanno fatta da padroni, ci abbiamo dato dentro di brutto. Piccole accortenze ancora da definire ma c’è tempo per lavorarci, nel frattempo vi do appuntamento al prossimo anno.

Viviana CelanoViviana Celano

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>