TuttoCampania — 07 luglio 2013

Contrada GuadagniL’Associazione Culturale Gruppo Giovani della Contrada Guadagni (Pomigliano d’Arco) ha saputo fare tesoro dell’esperienza dello scorso anno, della prima edizione del “Trofeo Contrada Guadagni”, riuscendo a migliorare molti aspetti della gara, tanto che alla fine la 10.200 metri proposta, e soprattutto la mattinata sportiva offerta, è stata più che positiva. C’è ancora qualche aspetto da migliorare, ma i passi in avanti sono stati molti e anche di grosse dimensioni. Una bella Associazione quella coordinata al meglio da Salvatore de Falco (che si è avvalsa anche della preziosa collaborazione di Ettore Forte, dirigente nazionale Opes). Gruppo giovani della Contrada Guadagni tutto proiettato a fare della periferia il centro di un insieme di coinvolgenti iniziative, e tra questa la piacevolissima gara che è stata offerta a quasi 300 protagonisti.

Gara

Afa, 2 giri (primo di 4.800 metri, secondo di 5.400), percorso con un tratto in salita, non dura ma continua (circa 1 km, da ripetere due volte). Nessun problema in campo maschile per Ismail Adim (Napoli Nord Marathon). Ismail, partito subito in testa, ha fatto selezione ad appena 2 km dal via, e poi monologo fino al traguardo. Passaggio a quasi metà gara sul piede dei 3’04”, un leggere e naturale calo nella seconda tornata, per una media comunque interessante: 3’06”, per 31’38” all’arrivo. A 43” Hamza Salhi (Il Laghetto9: Hamza sa correre, non parte mai troppo forte, lascia fare agli avversari, per poi riservarsi un finale che fa sempre differenza. Differenza che l’ha portato sul gradino numero 2 del podio. Terzo Abderrafii Roqti (Finanza Sport Campania). I primi Italiani al traguardo, dopo una gara accorta e intelligente, Francesco di Puoti (7°), Enrico Signoerelli (8°), Peppe Angelillo (10°).

Gara donne che è in sé racchiude la sintesi del nostro Sport, e dello Sport in genere. Annamaria Vanacore ha dimostrato ancora una volta di che pasta è fatta, di essere sintesi di come debba essere un’atleta: grinta, agonismo, voglia di confronto, ripartenza da una sconfitta, ancor più vogliosa di vincere di prima. Domenica scorsa l’amaro in bocca della sconfitta di Caserta, stamane alla contrada Guadagni eccola pronta a dare battaglia, a puntare alla rivincita. E’ rivincita è stata! Non ha mai mollato la compagnia della Laaraichi (Napoli Nord Marathon) riuscendo a staccarla nel secondo giro, e sovvertire così l’ordine d’arrivo di sette giorni fa, quando si è gareggiato nella città della Reggia. Annamaria (Atletica Scafati) è scesa anche sotto i 40’00”, nonostante il gran caldo. Come detto, secondo posto per la Marocchina Laaraichi (Napoli Nord). Terzo gradino del podio conteso fino alla fine da Mena Febbraio (Stufe di Nerone) e jean D’Argenio (Run For Life), giunte nell’ordine. Quinta la traguardo Raffaella Esposito, Running Club Napoli.

La classifica a squadre è andata al Marathon Club Frattese.

Triplicati gli atleti all’arrivo, per questa seconda edizione della gara della Contrada Guadagni. Un successo che responsabilizza ancor più gli organizzatori, e rende più consapevoli le amministrazioni comunali e le forze in campo interessate.

Trofeo Contrada Guadagni: una manifestazione partita in sordina lo scorso anno, portata ad un bel successo in questa sua seconda edizione.

Marco Cascone

(foto di Michele Monte)

 

 

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>