Atletica News — 15 febbraio 2010

Ancona al centro dell’atletica. Si può dirlo forte, dopo un fine settimana che, al Banche Marche Palas, ha visto riscrivere la bellezza di otto primati nazionali giovanili. Oltre 1100 gli atleti da tutta Italia che, in queste due giornate, hanno invaso, con famiglie, tecnici e accompagnatori al seguito, il capoluogo dorico realizzando l’ennesimo tutto esaurito delle strutture ricettive del territorio. In mezzo a questo storico risultato complessivo – otto nuovi primati in una sola rassegna nazionale sono una vera rarità – anche le Marche dell’atletica si sono tolte più di una soddisfazione. Undici medaglie in tutto (due ori, sei argenti, tre bronzi) insieme a cui brilla anche il secondo posto della Tecno Adriatletica Marche nel Campionato di società femminile under 23. Il club marchigiano, dopo la promozione in Finale Argento ottenuta lo scorso anno ai Societari assoluti, oggi a livello promesse si è lasciato dietro team importanti come l’Esercito, piazzandosi alle spalle soltanto dell’Italgest Athletic Club. Tra l’altro ieri era stata proprio una portacolori della TAM, la diciannovenne Enrica Cipolloni, a laurearsi campionessa d’Italia under 23 nell’alto (1.75). Sempre nella prima giornata, dai salti era arrivato l’oro del finanziere fermano Lorenzo Catasta. Sul secondo gradino del podio, invece, lo junior Gianmarco Tamberi (2.10), la triplista Federica De Santis (Esercito/Atletica Montecassiano) e Jennifer Massaccisi (TAM) nel lungo promesse. Doppietta marchigiana nei 60 ostacoli, dove il carabiniere sambenedettese John Mark Nalocca e Giovanni Mantovani (Sport Atletica Fermo) hanno portato a casa rispettivamente argento e bronzo. D’argento anche la mezzofondista Roberta Zucchini (Civitanova Track Club) e la staffetta 4×200 femminile dell’Atletica Montecassiano, composta dalle under 23 Giorgia Aquilanti, Diletta Mazzieri, Ornella Oluwole e Lara Corradini. Luccicano anche i bronzi della junior Daniela Spadoni (Cus Urbino) con il nuovo primato regionale di 8.78 sui 60 ostacoli e di Yessica Stortini Perez (Sport Atletica Fermo) nei 60 metri juniores in 7.71. Ma la rassegna giovanile è soltanto il secondo dei grandi appuntamenti della stagione, che prosegue il prossimo week-end, in cui torneranno protagonisti i master dopo gli Europei di un anno fa, e andrà avanti con i Campionati Italiani Assoluti di fine mese.


 


I NUOVI PRIMATI GIOVANILI INDOOR


Daniele Greco (Fiamme Oro): triplo Promesse, 16,95
Andrea Chiari (Atl. Saletti): triplo Juniores, 16,29
Ivan Mach Di Palmstein (Atl. Riccardi Milano): 60hs Juniores, 7.89
Michele Tricca (Atl. Savoia): 400 Allievi, 49.06
Antonella Palmisano (Atl. Don Milani): marcia 3km Juniores, 13:12.13
Anna Bongiorni (CUS Pisa Atl. Cascina): 60 Allieve, 7.52
Marani-Leone-Demaria-Gelmi (Atl. Riccardi Milano): 4×200 Promesse, 1:29.44
Giorgia Benecchi (CUS Parma): asta Promesse, 4.36


 

Autore: Ufficio Stampa FIDAL Marche – Luca Cassai

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>