Atletica News — 06 marzo 2011

Proseguono i record alla rassegna tricolore master di Ancona, anche nella seconda giornata, la più lunga e intensa. In tutto 22 migliori prestazioni italiane e una mondiale, grazie all’impresa del marciatore Graziano Morotti che si impadronisce del primato iridato sui 3000 metri M60 con 13’46’98, togliendo oltre mezzo minuto al precedente limite (14’22’23 dello statunitense Donald DeNoon, ottenuto nel 2004). ‘Era piuttosto facile da raggiungere – afferma Morotti, al debutto nella nuova categoria di età – in pratica sono giunto qui con quest’obiettivo e l’ho centrato. Dopo essere partito forte, ho dovuto rallentare per non rischiare la squalifica, ma proverò di nuovo a scendere sotto 13’30’ tra due settimane, agli Europei di Gent. E punto a conquistare altri record, nelle distanze su strada: l’idea è sempre quella di migliorarsi, devo dire che non mi sento ancora un vecchietto’. Bergamasco di Villa di Serio e tesserato da diversi anni per la Quercia Trentingrana Rovereto, in passato ha ottenuto anche un titolo italiano assoluto sulla 50 chilometri di marcia (nell’82) e quattro maglie azzurre.


Nella moltitudine di primati, tanti arrivano dalla velocità. C’era grande attesa per la gara sui 60 metri MF45, con le due neoprimatiste italiane al via: Annalisa Gambelli (Sef Stamura Ancona) e Marinella Signori (Atl. Ambrosiana). Ma a spuntarla è la siciliana Marta Roccamo (Cus Palermo), al primo anno di categoria, che realizza un notevole 8’27 abbassando il vecchio record di due decimi netti. La sprinter di Taormina prosegue così la sua collezione di titoli: ‘Mi alleno regolarmente sei volte a settimana – dichiara – per continuare a frequentare quest’ambiente, molto piacevole, in cui si gareggia senza tensione’. E si aggiudica un record anche Daniela Ferrian (Pol. Mezzaluna Villanova Asti), una delle atlete più azzurre di sempre con 51 presenze in Nazionale assoluta, che all’esordio in un campionato master firma il record MF50 con 8’57 e poi sale sul podio accompagnata dalla piccola Lorella, la figlia di sette anni. ‘Ho ripreso un paio di anni fa – sorride la Ferrian, pluriprimatista italiana della 4×100 – ma soltanto per puro divertimento e per mantenermi in forma’.


Altre prestazioni da guinness con le volate di Umbertina Contini (Atl. Città di Padova), 9’17 sui 60 MF60, e Giusy Sangermano (Penta Sport Trieste), che eguaglia il primato MF65 di 9’77. Quattro primati anche nel lungo femminile, tra cui il 4.95 di Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana) nella categoria MF45, un centimetro meglio rispetto al suo fresco limite. Al maschile, cade un record storico sui 60 MM60 in cui l’umbro Antonio Rossi (Athlon Bastia) con 7’90 abbassa di un centesimo quello stabilito da Tristano Tamaro agli Europei indoor di Malmö nel ’99. Nel mezzofondo ancora un successo per Nadia Dandolo (Asi Veneto), che stavolta sui 1500 metri fa suo anche il primato MF45, correndo in 4’51’32.


Di primo mattino, il getto del peso con la consueta presenza di Ottavio Missoni, lo stilista che il mese scorso ha compiuto novant’anni, primo con la misura di 7.20. ‘Quattro ore di treno da Milano – racconta – affrontate tranquillamente da solo, per venir qui a ‘buttar la bala’. Il risultato non è un granché, ma quello che contava era di potermi ritrovare con gli amici dell’atletica, anche quest’anno: è sempre un piacere’. Tra le tante altre gare, da segnalare il successo sui 60 ostacoli MM40 in 8’94 di Patrick Ottoz (Atl. Sandro Calvesi), ex azzurro sui 400hs e figlio del celebre Eddy, due volte campione europeo sulle barriere alte negli anni Sessanta.


La giornata ha visto anche la premiazione per gli atleti master dell’anno 2010, asssegnati in campo maschile ad Andrea Benatti (Pol. Capriolese), Enrico Saraceni (Riccardi Milano), Vincenzo Felicetti (Nuova Atl. Calabria), Ugo Sansonetti (Romatletica), Franco Bechi (Assi Giglio Rosso Firenze) e Mario Longo (Atl. Marano). Tra le donne i riconoscimenti vanno a Barbara Ferrarini (Asi Veneto), Anna Pagnotta (Cus Molise), Waltraud Egger (Sc Meran Memc Volksbank), Brunella Del Giudice (Nuova Atl. dal Friuli), Gabre Gabric (Atl. Sandro Calvesi), Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova).


Si è svolta poi la presentazione dei prossimi Campionati italiani master all’aperto che si disputeranno a Cosenza dal 30 settembre al 2 ottobre. ‘Una sede adeguata – ha dichiarato Ignazio Vita, presidente della FIDAL Calabria – con due impianti attigui, il campo scuola e lo stadio San Vito. Gli atleti master potranno gareggiare e soggiornare al meglio, grazie alle iniziative proposte: pass gratuito sui bus dell’area urbana, stand espositivi di prodotti tipici locali, momenti di intrattenimento nel centro storico della città‘. Presente anche la Camera di Commercio di Cosenza, che con il presidente Giuseppe Gaglioti ha raccolto questa opportunità. ‘Metteremo a disposizione degli atleti e dei loro accompagnatori – afferma il segretario generale Federico Lasco – un sistema integrato di offerta turistica, servizi di accoglienza ma anche promozione delle tipicità del territorio di Cosenza: i due mari, Ionio e Tirreno, a mezz’ora dagli impianti di gara, l’ospitalità alberghiera e delle residenze tipiche, i prodotti della dieta mediterranea di qualità certificata. Quello in cui crediamo è che l’abbinamento tra qualità dell’ambiente e stile di vita sportivo siano un ottimo canale di promozione del made in Italy e in particolare del Mezzogiorno. Auspichiamo che il partenariato con la FIDAL diventi di lungo periodo, per accompagnare la Calabria alla sfida dell’Expo 2015’.


Una giornata di grandi successi anche per le Marche, con 42 medaglie tra cui 11 d’oro. Due successi per Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone), sui 60 e nell’alto MM95, e per Silvano Pierucci (Sef Macerata), nei 60hs e nell’alto MM80. E poi Mauro Angelini (Atl. Alma Juventus Fano) con la miglior prestazione italiana sui 60hs MM65, corsi in 11’10, Mario Ferracuti (Podistica Valtenna) sui 400 MM85, Giuliano Costantini (Gs Atl. Effebi Fossombrone) nel triplo MM60, Raffaello Piermattei (Atl. Fabriano) nel triplo MM75, Anna Di Chiara (Atl. Amatori Sangiustese) sui 400 MF65, Eliana Belli (Atl. Alma Juventus Fano) nei 60hs MF55, Paola Bettucci (Atl. Avis Macerata) nei 3000 metri di marcia MF45.


PRIMATO MONDIALE
Marcia 3000 M60: Graziano Morotti (Us Quercia Trentingrana) 13’46’98


MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
60 MM60: Antonio Rossi (Athlon Bastia) 7’89
60 MM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 13’37
400 MM65: Aldo Del Rio (Road Runners Club Milano) 1’02’42
60hs MM35: Stefano Longoni (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) 8’31
60hs MM65: Mauro Angelini (Atl. Alma Juventus Fano) 11’10
Alto MM55: Claudio Gallana (Virtus Este Valbona) 1.60
Alto MM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 0.85
Peso MM85: Philip Lalic (Gp Budokan Club Portici) 9.74
Marcia 3000 MM60: Graziano Morotti (Us Quercia Trentingrana) 13’46’98
Marcia 3000 MM80: Antonio Turchetti (Taormina Athletic Club) 21’43’50
60 MF45: Marta Roccamo (Cus Palermo) 8’27
60 MF50: Daniela Ferrian (Pol. Mezzaluna Villanova Asti) 8’57
60 MF60: Umbertina Contini (Atl. Città di Padova) 9’17
60 MF65: Giusy Sangermano (Penta Sport Trieste) 9’77 (eguagliata)
1500 MF45: Nadia Dandolo (Atl. Asi Veneto) 4’51’32
Lungo MF45: Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana) 4.95
Lungo MF55: Lorenza Nolli (Atl. Rigoletto) 4.10
Lungo MF65: Ursula Krautkremer (Sc Meran Memc Volsbank) 3.30
Lungo MF70: Maria Lategana (Cus Lecce) 2.45
Peso MF55: Giuliana Amici (Edera Atl. Forlì) 10.54
Peso MF80: Nives Fozzer (Nuova Atl. dal Friuli) 6.72
Marcia 3000 MF60: Roberta Ricupero (Ortigia Marcia) 21’22’51


MEDAGLIE MARCHIGIANE


ORO
60 MM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 13’37
400 MM85: Mario Ferracuti (Podistica Valtenna) 2’39’66
60hs MM65: Mauro Angelini (Atl. Alma Juventus Fano) 11’10 MPI
60hs MM80: Silvano Pierucci (Sef Macerata) 17’31
Alto MM80: Silvano Pierucci (Sef Macerata) 1.05
Alto MM95: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 0.85
Triplo MM60: Giuliano Costantini (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 10.35
Triplo MM75: Raffaello Piermattei (Atl. Fabriano) 7.70
400 MF65: Anna Di Chiara (Atl. Amatori Sangiustese) 1’29’58
60hs MF55: Eliana Belli (Atl. Alma Juventus Fano) 14’46
Marcia 3000 MF45: Paola Bettucci (Atl. Avis Macerata) 16’16’50


ARGENTO
60 MM65: Giulio Mallardi (Sef Macerata) 8’33
60 MM85: Mario Ferracuti (Podistica Valtenna) 19’65
400 MM40: Pierluigi Acciaccaferri (Asa Ascoli Piceno) 52.60
400 MM70: Giuseppe Parenti (Cus Urbino) 1’16’46
Alto MM40: Marco De Angelis (Tecno Adriatletica Marche) 1.81
Alto MM45: Massimo Bugianesi (Atl. Castelfidardo Criminesi) 1.72
Alto MM65: Mauro Angelini (Atl. Alma Juventus Fano) 1.36
Alto MM80: Aurelio Pierpaoli (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 1.05
Peso MM45: Stefano Caporali (Atl. Fabriano) 11.30
Peso MM70: Italo Cartechini (Sef Macerata) 12.84
Peso MM80: Giammario Pignataro (Sef Macerata) 7.75
1500 MF35: Francesca D’Angelo (Mezzofondo Club Ascoli) 4’56’21
1500 MF40: Rita Mascitti (Atl. Avis San Benedetto del Tronto) 5’04’50
Peso MF50: Lina Frontini (Atletica Osimo) 9.69
Peso MF55: Rosanna Grufi (Sef Macerata) 9.15
Peso MF60: Iolanda Centioni (Sef Macerata) 7.07
Peso MF70: Amalia Micozzi (Sef Macerata) 6.02
Marcia 3000 MF50: Paola Santinelli (Sef Stamura Ancona) 19’56’81


BRONZO
400 MM75: Domenico Fratini (Sef Macerata) 1’23’32
1500 MM70: Luigi Andrenacci (Sport Atl. Fermo) 6’05’13
60hs MM65: Giulio Mallardi (Sef Macerata) 11’87
Triplo MM70: Francesco Bruni (Atl. Torrione San Benedetto) 8.15
Alto MM50: Andrea Dania (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 1.60
Marcia 3000 MM45: Carlo Carletti (Pol. Acli Macerata) 17’00’57
Marcia 3000 MM60: Mario Fiori (Atletica Osimo) 16’56’84
60 MF45: Annalisa Gambelli (Sef Stamura Ancona) 8’38
Lungo MF40: Giuseppina Malerba (Sef Macerata) 4.56
Lungo MF60: Patrizia Nardi (Sef Macerata) 2.91
Peso MF60: Maria Pia Luchetti (Sef Macerata) 6.57
Marcia 3000 MF40: Daniela Bernardi (Cus Urbino) 18’34’49


RISULTATI:
http://www.fidal.it/2011/COD3047/Index.htm

Autore: Fidal Marche

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>