slide TuttoCampania — 27 dicembre 2015

Trecase 2015A volte è difficile riuscire a descrivere le emozioni vissute, traducendole in parole. Difficile quando le emozioni sanno essere forti e, soprattutto, piacevolissime. Bene, è quello che mi capita ora nel dovere rendicontare quanto vissuto in occasione della 1^ edizione della “Christmas Run”, della gara di Trecase. Conosco Roberto Cirillo e la sua capacità di coinvolgere e di ben fare (del resto lo dimostra alla Pasta Run di ogni anno, a Torre Annunziata), ma vedere (oltre all’Oplonti Trecase Run) un paese intero che collabora, e che si sente coinvolto in prima linea per ben figurare, beh…è davvero difficile riuscire a tradurlo in parole. Una grandissima prima edizione, sotto tutti i punti di vista. E sentire le parole del Sindaco alla premiazione (sindaco operativo, non chiacchiericci politici) mi hanno già dato la consapevolezza che questa gara ha un gran futuro, e Roberto già parlava del 2016…!

Gara

Percorso impegnativo, distribuito su due giri, giornata di sole incredibilmente tiepida per questo periodo dell’anno, tasso di umidità neanche alto, e risultati tecnici che hanno risentito solo in parte dell’altimetria ballerina di Trecase.

In campo maschile, diciamolo subito: un grande Giuseppe Soprano. Giuseppe (ultima volta per lui quale portacolori del Movimento Sportivo Bartolo Longo) ha dominato la gara soprattutto negli ultimi 3 km, quando cioè ha lasciato la tosta compagnia di Abdelkebir Lamachi e si è involato solitario verso piazza San Gennaro, firmando una vittoria di prestigio (vista la qualità della gara. Per lui un importante 31’42” finale). Lamachi (International Security Service) ha poi gestito la sua seconda posizione, con Rachid Talib (Il Laghetto) sul terzo gradino del podio, dopo una partenza fin troppo velleitaria. A seguire: Marek Hadam e Raffaele Santarpia (gran bella gara per Lello).

Gara femminile che, come spesso avviene, ha una sola protagonista al fine della vittoria: Siham Laaraichi. Passaggio ai 5000 in poco più di 19’, per poi fare sua tranquillamente la gara in 38’35”. Ottima seconda, per l’Atletica  Scafati: Annamario Vanacore. Alla giovane (categoria Allieve) Erica Sorrentino il gradino numero tre del podio. A seguire: Maria Vlad (Il Laghetto) e Teresa Catalano (Atl. Scafati).

Al forte team della Podistica il Laghetto il premio quale squadra vincente.

Christmas Run: prima volta che si correva nel comune vesuviano, e per essere una prima volta è stata davvero una grande prima volta.

Marco Cascone.Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>