Atletica News — 08 marzo 2011

Incetta di medaglie per Fiorella Fretta ai Campionati Italiani Master Indoor di Ancona, organizzati dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera. L’atleta pontina ha messo a segno un vero e proprio filotto di ori, confermando la sua poliedricità e portando a dieci i titoli tricolori individuali vinti complessivamente in carriera. All’esordio nella categoria F65, Fiorella Fretta ha iniziato la ‘tre giorni’ di gare affrontando i 3000 metri sulla pista coperta del Banca Marche Palas. Nei quindici giri di pista, l’atleta pontina ha condotto la gara dall’inizio alla fine, lasciandosi ad oltre un giro di lancette la seconda classificata, la marchigiana Anna Di Chiara (Atletica Amatori Sangiustese), mentre la terza piazza è andata alla lombarda Rosa Barberini (Atletica Lonato-Lem Italia).
I 1500 metri sono stati la seconda prova affrontata da Fiorella Fretta: nonostante l’errore di un giudice, che l’aveva fermata prima del tempo e stava per comprometterne la prestazione, Fiorella ha saputo inanellare un eccellente ultimo giro, battendo in volata la friulana Franca Penos (Atletica Brugnera Friulintagli), che ha preceduto la bresciana Barberini.
Le esigenze legate ai Campionati Italiani Master di Società hanno indotto Fiorella Fretta ad affrontare, nell’ultimo giorno di gare, due distanze a lei inusuali: gli 800 metri e la staffetta 4×200.
Nella ‘classica del mezzofondo’, la runner pontina ha conquistato il terzo oro individuale, replicando la classifica dei 3000 metri con Anna Di Chiara seconda e Rosa Barberini terza, mentre nella staffetta è arrivato un inaspettato bronzo. Fiorella Fretta, infatti, è stata chiamata a completare una squadra anagraficamente molto più giovane, che si è cimentata nella fascia d’età delle F50. Nonostante ciò, il terzo posto ha premiato le portacolori della Romatletica, società con cui il Team Atletica Latina – squadra di provenienza di Fiorella Fretta – ha sottoscritto un accordo di collaborazione. Sui due gradini più alti del podio si sono insediate le staffette dell’Atletica Asi Veneto, con il quartetto vincitore capitanato dalla padovana Nadia Dandolo, più volte azzurra e detentrice di diversi record italiani assoluti, nonché argento ai Campionati Mondiali di Cross a squadre nel 1982 e ai Giochi del Mediterraneo nel 1991. Fra i successi della Dandolo, va ricordata anche la celebre Cinque Mulini, che ha visto tra gli altri suoi protagonisti atleti del calibro di Gabriella Dorio, Paola Pigni e, in campo maschile, Alberto Cova, Paul Tergat e Kenenisa Bekele.
I risultati di Fiorella Fretta sono stati determinanti per consentire alla Romatletica di aggiudicarsi il titolo italiano master indoor a squadre, che segue quello all’aperto conquistato a Cagliari nell’ottobre scorso.
Fiorella ha portato alla squadra il miglior risultato individuale, con i 940 punti ottenuti nei 3000 metri, che l’hanno vista complessivamente al terzo posto a confronto con le atlete più giovani nella classifica compensata, ad un soffio dalla Dandolo, mentre in vetta si è insediata la pluriprimatista altoatesina Waltraud Egger (Sc Meran Memc Volksbank Asv). La Romatletica di Anna Micheletti, anche lei ottima terza nei 400 metri, ora guarda ai prossimi impegni della stagione, che si è aperta nel modo migliore grazie alle performance marchigiane di Fiorella Fretta.

Autore: Andrea Giansanti

Share

About Author

Peluso

  • Fiorella Fretta Romatletica

    Ottima organizzazione ad Ancona!
    Un ringraziamento al team dei giudici e di tutti i volontari sempre cortesi e disponibili:

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>