TuttoCampania — 11 luglio 2013

I segnali c’erano tutti, già ad inizio di questo 2013, che i primi tre anni di lavoro dell’Enterprise Sport & Service stavano portando ai primi risultati conseguenti la cura e le attenzione riservata agli atleti tesserati. Si, perché già in occasione della fase regionale del CdS su pista le prime prove di forma si erano fatte vedere, confermate dai Campionati Italiani Universitari di Cassino prima e dai vari Meetings e dai Campionati Italiani Juniores/Promesse di Rieti poi: portare tre atleti in azzurro è sempre un grandissimo onore, soprattutto conoscendo le storie di ognuno di loro. Primo a posare le scarpe chiodate sul manto dell’anello di Tampere sarà la più grande sorpresa della velocità italiana di quest’anno, ovvero il napoletano Massimiliano Ferraro, capace nel corso di questa sola stagione di frantumare nettamente gara dopo gara tutti i propri primati personali, arrivando a portare il suo PB nei 100m a 10″46 agli Italiani di Rieti, abbassando il proprio precedente primato di oltre 3 decimi e dando il netto segno di affidabilità richiesto dal settore tecnico. Il centometrista dell’Enterprise, inizialmente convocato solo per concorrere alla composizione della staffetta veloce, è stato successivamente inserito nella starting list della gara individuale dove correrà nella prima batteria; come detto, lo stesso tornerà sui blocchi di partenza nella posizione dei quattro appoggi nell’ultima giornata di gara, domenica 14, nella 4x100m. Secondo a calcare la pista finlandese sarà la prima grande rivelazione di questo 2013, Lorenzo Veroli, capace di miglioramenti continui negli ultimi due mesi, tanto da arrivare ad abbattere il muro dei 52″ (51″47) nei 400hs e meritarsi ampiamente di leggere il proprio nome nell’elenco della delegazione: questa stagione era partita come una sfida, un banco di prova, un ultimo assalto verso sogni e desideri sudati e costruiti in tanti anni di fatica. Dapprima sul podio a Rieti, poi giovedì 11 luglio sarà interamente vestito d’azzurro, pronto ad affrontare le 10 barriere del suo giro di pista ad ostacoli, partendo dalla corsia 7 della prima batteria. Terzo in ordine cronologico ad entrare in gara sarà il capitano della squadra maschile assoluta, già più volte azzurro negli ultimi anni con la nazionale juniores, pronto a portare con se i colori della società che rappresenta, della nazionale italiana e del suo mito e amico barlettano che risponde al nome di Pietro Mennea; dai blocchi di partenza partirà una più che valida 4x400m che sicuramente potrà contare su tutte le energie fisiche e mentali del vice campione italiano universitario Vito Incantalupo. Onore, emozione e soddisfazione per questo importante appuntamento raggiunto, che sommato all’aspettativa ed al coinvolgimento che verrà vissuto durante le gare, saranno un ulteriore grande stimolo per l’intera squadra in vista dei prossimi appuntamenti societari e degli importanti traguardi degli anni a venire, verso i quali la società continua a lavorare.

Forza ragazzi!!!

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>