Cronaca slide — 24 agosto 2013

Roberta BoggiattoAccoglienza, così come lo scorso anno, in grande stile: la tappa di Capaccio lascia nuovamente il segno. La famiglia Franco, la cittadinanza tutta di Capaccio capoluogo ha fatto di nuovo la differenza e fatto della terza tappa della Transmarathon un vero gioiello. Niente da dire, anzi, anche per la bella accoglienza sul luogo di partenza, a Trentinara. Sindaco a fare gli onori di casa e dare il via alla tappa lunga 10 km, quella che precede la tappa finale di Felitto.

Gara

Percorso tra i meno impegnativi della Transmarathon quello di Capaccio, ma è stato comunque un percorso capace di esaltare l’agonismo, e questo grazie alla vera e propria “battaglia” sul filo dei secondi che è in piena definizione in campo femminile. Roberta Boggiatto e Alessia Amore non fanno calcoli: pronti-via, giù il piede sull’acceleratore, per la gioia di noi tutti che stiamo vivendo questo confronto quale splendida e pura espressione agonistica, per quello che dovrebbe e deve essere lo sport: confronto leale, voglia di dare il meglio e, perché no, di primeggiare.

A fine tappa (andata alla Boggiatto) e dopo 30 km già percorsi in totale, ecco che ci sono meno di 10” che separano le prime due donne della classifica generale in rosa. Tutto proiettato verso Felitto quindi, e la sua ultima tappa della TransMarathon: sarà il bel comune Cilentano infatti a decidere (dopo i 12 km del tracciato che avranno inizio da Castel San Lorenzo) se sarà Roberta Boggiatto o Alessia Amore la regina del 2013 della splendida gara a tappa organizzata da Roberto Funicello.

Nessun problema per Anna Senatore: il suo terzo posto non è mai stato insidiato e non lo sarà neanche nella tappa finale. Alle spalle di Anna (che ieri ha dovuto persino competere simpaticamente con un gruppo di caprette durante il percorso, ma anche questa è la Transmarathon…) consolidata anche la quarta piazza per una tenace Nadia Marchisio, Podistica Valle Varaita. Tutto da decidere invece dalla quinta alla settima posizione: vicinissime infatti sono Elite di Rosa, Cecilia Patella e Daniela Capo (interessantissima quindi anche per loro l’ultima tappa).

Gara maschile con pochissimi scossoni, tranne quello di aver ritrovato sul palco per la prima volta Kamel Hallag (terzo a Capaccio) con sempre jawad Soigra e El Mouaddine Abdelouab sui primi 2 gradini del podio. Kamel quest’oggi ha la possibilità, proprio in extremis, di fare sua la terza posizione del tour, ma dovrà puntare a recuperare una manciata di secondi ad Hamid Kadir. Anche Toufik bensakouk (del team di San Marzano sul Sarno) può dire ancora la sua e puntare alla terza piazza finale, ma per lui c’è più di 1 minuto da recuperare da chi lo precede (cosa però non impossibile, visto lo stato di forma del ragazzo del team di Vincenzo d’Avino). Bravo Francesco Bassano, al momento 6°, così come il giovane Donato Marotta e il master 45 Vito Franco, nell’ordine in classifica.

A Capaccio si è chiusa l’edizione (riuscitissima) della TransMarathon Junior. Giovanissimi protagonisti. Un successo, del quale però avevamo già la matematica certezza…vista la passione dei partecipanti e di chi organizza il tutto.

Tutte le attenzioni oggi concentrate sull’ultima interessantissima tappa della Transmarathon. Mai così combattuta fino alla fine la creatura di Roberto Funicello. TransMarathon che, nonostante il grande agonismo che in questa edizione la sta caratterizzando, lascia intatto il suo modo di essere, il suo essere soprattutto festa, gioia di partecipazione, voglia di godere giornate dedicate alla corsa, in luoghi fatati, tra appassionati che corrono, nonostante la fatica, con il sorriso sul volto.

Oggi diretta televisiva su Lira Tv. Tappa che prenderà il via alle 18.

Marco Cascone

(foto di Adriana Fabini)

Share

About Author

Cascone

  • Gerardo Franco

    Lo staff di Podistidoc meriterebbe tanto altro…. soprattutto per l’abnegazione e la passione che mettette ogni giorno per fare in modo che l’atletica leggera abbia gli spazi che merita nel panorama sportivo italiano…
    Grazie a tutti voi.. Marco, Adriana, Silvio, Franco, Nicola e Ignazio <3 <3 <3

  • raffaele colantuono

    un ringraziamento a roberto funiciello che mi ha dato la possibilita di partecipare alla tranz marathon ,sempre bravo nelle sue organizzazioni.ma un grande elogio va a tutti quelli che hanno collaborato nella riuscita della tappa trentinara capaccio,sopratutto a vito ed amici ciao all’anno prossimo.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>