Cronaca — 21 agosto 2008

Laurino (Cilento-Salerno): si conclude la terza tappa di 16 km, ce ne saranno altre 2 per un totale di 61 km;


Percorso di tappa: altimetria variabile, con partenza da Vallo dell’Angelo.  E’ la tappa più lunga del tour, della Transmarathon. Tappa più lunga ma, nello stesso tempo (a detta della maggior parte degli atleti) di certo non la più faticosa.


 Laurino: un paese che festeggia con la Transmarathon! A fine gara persino il Sindaco Gaetano Pacente in piazza a ballare, e con lui il Vice Presidente della Provincia di Napoli (tra l’altro, Antonio Pugliese, aveva appena terminato al meglio la sua tappa). Non è stato da meno Alberico di Cecco: coinvolto e coinvolgente. Una gran bella serata, simpatica e ancor più dinamica!


Abdula Benkamadir: dopo la seconda tappa sembrava stanco e invece riesce a reagire e terminare i 16 km subito dietro Alberico (solo 8′) e precedendo soprattutto Kamel Hallag (di 11′). Con kamel è in corso un vero duello agonistico, cosa che non può che esaltare ancor di più la Transmarathon.


Maria Vozza: anche nella gara femminile stiamo vivendo un confronto all’ultimo secondo! Maria (Napoli Nord Marathon) non molla e punta alla terza posizione sul podio. Ieri è riuscita in parte a recuperare il distacco da Alessandra Camassa.


Conferme: Anna Senatore vince la terza tappa su tre. Vince e convince sempre più. Metabolizza al meglio le distanze percorse e chiude ogni tappa senza affanni. Gioconda di Luca tiene il suo personale buon ritmo e mantiene la sua ottima seconda posizione (di tappa e in classifica generale).


Mimma Luca (presidente della federazione Cronometristi di Salerno e coordinatrice del Team Dag System ): gli Auguri per il suo compleanno, anche se è stato il giorno della tappa di Giungano.


A sera, al Ristorante ‘la Torre’: si mangia benissimo e il tempo trascorre velocemente!


Cornetto:  nonostante la stanchezza accompagni un po’ tutti, un buon cornetto a notte inoltrata (su invito di Gianni Mauriello) l’abbiamo piacevolmente gustato!


Riposo: giovedì, come tradizione vuole, la Transmarathon riposa. Gli atleti puntano a recuperare in parte la fatica. Roberto Funicello (patron della gara) però di certo non si ferma. Durante il giro è ovunque: per lui (in questi giorni, come in quelli precedenti) il riposo non è parte del suo quotidiano.


Mare: per quanto mi riguarda mi attende una bella giornata al mare. I miei figli mi raggiungeranno tra poco. Con loro e mia moglie Adriana raggiungeremo parenti e amici.


Ogliastro-Cicerale: venerdì la tappa di 10 km, unica di tale lunghezza. Si riparte con l’agonismo e, soprattutto, con il piacere di correre attraverso il Parco nazionale del Cilento e di vivere una vera Festa, tappa dopo tappa.

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>