Anteprima — 13 giugno 2014

La nona edizione della Tovel Running. la gara podistica organizzata con cadenza biennale dal Comitato Tovel Sport, prenderà il via domani sera. Si tratta di una manifestazione in grado offrire agli atleti un campo di gara suggestivo come pochi altri, dato che li porterà a sfidarsi lungo le vie di Tuenno, ma soprattutto intorno al Lago di Tovel. Non è dunque un caso se le iscrizioni hanno raggiunto rapidamente quota 150 (con circa 50 presenze femminili).
La prima tappa, che prenderà il via alle ore 20,00, si dipanerà per intero nel centro abitato di Tuenno e nei frutteti circostanti, lungo un circuito di 3 km da ripetere per due volte, per un totale di 6 km. Sabato sera, con partenza alle ore 17,30 sempre da Tuenno, i podisti percorreranno invece la parte bassa della valle di Tovel con 400 metri di dislivello lungo i sentieri, fino al traguardo previsto in località Capriolo. Infine domenica la terza tappa impegnerà i con correnti dalle 9.30 del mattino, portandoli, attraverso un percorso di 8 km immerso nei boschi circostanti il Lago di Tovel, fino al Centro Visitatori del Parco Adamello Brenta.
Non mancherà la competizione riservata ai più piccoli, ovvero la Tovel Running Kids, una mini sfida per le vie del centro di Tuenno, che si disputerà domani pomeriggio a partire dalle ore 18,00. I bambini saranno divisi in tre gruppi a seconda dell’età, che non potrà superare i 10 anni.

Fra i 150 iscritti ci sono un podista tedesco e una finlandese, che daranno alla Tovel Running 2014 un tocco di internazionalità. I corridori da tenere d’occhio saranno però altri, ovvero Daniele Cappelletti, che, benché reduce da un infortunio, in salita potrebbe fare la voce grossa, il bergamasco Massimo Lavelli, secondo nel 2007, Alex Cavallar e Paolo Ruatti (Atletica Valli di Non e Sole), quest’ultimo bronzo nel 2012 e reduce dalla vittoria nel Giro podistico dell’Isola d’Elba. Non poteva mancare l’atleta di casa Adriano Pinamonti, sempre sul podio ad eccezione dell’edizione 2010. Da segnalare anche la presenza di don Franco Torresani e Guido Pinamonti, che cercherà di fare la differenza in salita. Assente per impegni improrogabili Tito Tiberti, che pure ci avrebbe tenuto molto ad essere presente.

In campo femminile sarà al via la trionfatrice di due anni fa, la modenese di Sassuolo Laura Ricci, che pochi giorni fa ha ottenuto il suo terzo successo alla Tourlaghi. Da tenere d’occhio anche la trentina di Sopramonte Simonetta Menestrina, sul podio pure lei a Fraveggio, Cristina Tenaglia, terza nel 2012, e Chiara Flaim, che arriva direttamente dal mezzofondo in pista. Insomma i motivi di interesse non mancheranno.

ufficio stampa PegasoMedia

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>