TuttoCampania — 16 gennaio 2011

Il ricordo di Giò Giò Palumbo è stato onorato attraverso quello che lui più amava: la corsa. La 2a edizione dell’OplonClick to view full size imageti Run, voluta fortemente dall’Amministrazione Comunale (in primis dal dinamicissimo assessore De Vito), con l’organizzazione curata dal Movimento Sportivo Bartolo Longo (Peppe Acanfora coordinatore del tutto) e la collaborazione della Podistica Oplonti e Hinna Archeoatletica, ha raggiunto il suo scopo: riportare l’atletica in una realtà lontana dalla stessa da tanto tempo, troppo. Circa 200 gli atleti al via, con grossa qualità in gara. 10.500 metri totali, di un tracciato che è stato vissuto nel cuore di Torre Annunziata, con partenza in prossimità dello stadio e arrivo all’interno dello stesso (suggestivo arrivare con i fari, illuminanti gli ultimi metri di gara).


Nella gara maschile il tutto, ai fini della vittoria e delle primissime posizioni, si è sviluppato in prossimità dell’ideale giro di boa. Gianluca Ricci infatti si è tenuto tranquillissimo nei primi km, lasciandosi ‘accompagnare’ in gruppo, fin quando Abderrafii Roqti (Il laghetto) non ha provato di andare via. Da questo momento tutt’altra musica, con violenta accelerazione dei Gianluca (Montemileto Team Runners) e immediata selezione. Roqti ha tentato di tenere il passo ma poi ha dovuto più che altro guardarsi alle spalle, per evitare che l’Atleta di casa, Pasquale Scala, riuscisse nel suo tentativo di avvicinamento. Vittoria quindi per Gianluca Ricci (32’59’ per lui) con Roqti secondo in 33’38’ e Pasquale Scala (che conferma la splendida ascesa cronometrica delle ultime gare) a soli 16′. Quarta e quinta piazza per El Mouaddine Abdelouab (Il Laghetto) e Antonello Barretta (Isaura). Splendido aver rivisto al via due grandissimi del nostro Sport (ospiti degli organizzatori): Debora Toniolo e Marco Calderone.


La gara femminile era, ai fini del podio, un discorso chiuso già in partenza. Annamaria Vanacore, Ania Paniak e Alba Vitale erano facili da pronosticare e normale quindi vederle arrivare in sequenza. Con Annamaria (Atletica Scafati) che ha regolato le avversarie, tenendo una media di 3’42’ a km. Ania Paniak (Enterprice Sport e Service) brava seconda in 42’59’ e Alba Vitale (portacolori Montemiletto Team Runners) sul terzo gradino del podio, a 38′ da chi l’ha preceduta. Non male le prestazioni della 4a e 5a classificata: Teresa Esposito (Napoli Nord marathon) e Anna Li Pizzi (ErcoSport Ercolano).


La classifica a squadre vinta dall’Atletica Scafati, sull’A.S.D. Il Parco.


L’Atletica su strada è tornata a torre Annunziata. Il sorriso di Giò Giò di sicuro non è mancato.


(foto di Franco Manna)

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Hinna Archeoatletica

    Due precisazioni: la Podistica Oplontina più che collaborato all’organizzazione ha aderito facendo partecipare col tesserino giornaliero diversi propri associati alla corsa (l’ associazione presideuta da Franco Turriziani, infatti non è ancora affiliata alla FIDAL).
    Seconda precisazione. L’ atletica a Torre è ritornata nel 1993: 5 titoli italiani di Angelo Pirone, 3 di Pasquale Scala 4 di Marco Perna ( primatista italiano di Octathlon), titoli individuali di residenti a Torre Annunziata; poi ci metti 3 titoli nazionali a squadre di prove multiple e 3 di specialità! Scusate se è poco! Non so se per voi questa è atletica?
    “Questa cosa” continua senza sosta da 18 anni; neanche l’ assurdo divieto di usare il pistino del liceo per tre anni l’ha interrotta.
    Per la nostra responsabilità nell’ organizzazione della gara chiediamo scusa ai partecipantii per i disagi dovuti alle auto che intralciavano e creavano problemi. Purtroppo l’ imprevisto rinvio di 45′ dovuto al ritardo dell’ incontro di calcio sul sintetico del Giraud (non assolutamente spiegabile), necessitando libero lo stesso per l’ arrivo della corsa al suo interno, ha complicato le cose: si sono attraversate arterie stradali nodali in un orario in cui il traffico diventava caotico.

  • Marco Cascone

    Facevo riferimento all’atletica organizzata, intesa come evento proposto alla cittadinanza. Mi spiace aver suscitato risentimento, non di certo volevo smimuire il valore dei risultati ottenuti dagli atleti segnalati. Per quanto riguarda la collaborazione, beh..il volantino di presentazione diceva altro. In bocca al lupo ai ragazzi oplontini, per un futuro radioso

  • silvio scotto pagliara

    dal volantino e banner su podistidoc :L’asd movimento sportivo bartolo longo con la collaborazione della asd Hinna Archeoatletica e dell’associazione Podistica Oplonti indice ed organizza ,unitamente al comune di torre annunziata con la collaborazione del comitato regionale della fidal campania !
    Per la seconda parte delle scuse degli organizzatori ( ? ) è comprensibile spiegare il non perfetto svolgimento della manifestazione programmata in serata.
    Un’altra piccola domanda , all’organizzazione : ma il comune sapeva dell’incontro di calcio ? sapendo che l’arrivo della podistica si concludeva nel mitico Giraud ?
    Con affetto , buon lavoro e auguri di sempre piu successi per il team Oplontino ( Hinna Archeoatletica ) in pista e su strada .

  • Carlo Di Capua Marathon Club Stabia

    Mi spiace dover muovere delle critiche agli organizzatori di questa gara, ma l’esperienza negativa vissuta, esige di mettere in evidenza le mancanze, con uno spirito costruttivo. Ho letto nell’intervento precedente che il tutto è da attribuirsi al ritardo dll’incontro di calcio!!!
    Ma andiamo per gradi:
    1)appena arrivato davanti al campo, un parcheggiatore abusivo ha “preteso” 2 euro, con i vigili urbani a meno di 50 mt che lo ignoravano del tutto, nonostante lo stesso ci ha rotto i timpani fischiando come un matto per oltre tre quarti d’ora.
    2) Ci viene comunicato che per un non bene precisato motivo, la gara partirà con circa 30 minuti di ritardo.
    3) Dopo il primo giro i Vigili Urbani sono spariti, lasciando agli incroci i Volontari della Protezione civile, che loro malgrado non sono riusciti a trattenere gli indomabili automobilisti torresi…
    4) personalmente CHIEDO SCUSA all’autista del pulmino bianco che nella curva in salita degli stabilimenti balneari mi ha stretto, e urtato con lo specchietto…
    5) ringraziamo per l’abbondanza dell’acqua offertaci , ma una parte sarebbe stata sicuramente più gradita, se localizzata tra il 5° e il 6° km.
    6) Nessuno ci ha avvisato, che la gara era 500 mt più lunga dei dichiarati 10 km. ce ne siamo accorti da soli all’arrivo…
    Sicuramente non sarò tra gli atleti alla partenza l’anno prossimo, ma auguro agli stessi, che gli organizzatori sappiano accettare le critiche e farne esperienza; sbagliare è umano, perseverare invece no!
    Ringrazio Podistidoc e Marco per lo spazio offertomi.

  • elio totaro asd erco sport

    credo nonostante i tanti problemi sia stato un simpatico pomeriggio di aggregazione per i podisti.correre alle 16,30 di sabato nel centro di torre annunziata non e’ cosa da poco.l’arrivo nello storico stadio del SAVOIA e’ stato molto bello.un ringraziamento agli inservienti dello stadio che ci hanno permesso a fine gara di usufruire di spogliatoi e docce………

  • Giovanni Camelia Cralanm Napoli

    Grazie Torre Annunziata Oplontis, mi hai fatto vivere un pomeriggio favoloso………

  • viviana celano

    credo che ognuno di noi presenti alla partenza si sia detto ” non so come la vedo…chissà come andrà…”, per me personalmente , arrivata tra gli ultimi, è andata non male…solo gli ultimi 200 metri prima dell’ingresso allo stadio sono stati molto trafficati ma erano presenti i vigili con le moto che fermavano le auto…io ho trovato tutti gli incroci presidiati entrambe le volte.Non dimentichiamoci che fare 2 giri di 5 km in città vuol dire chiudere al traffico per quasi un’ora il che è pressappoco impossibile per cui ogni tanto dovevano far transitare qualche auto …. vivere una gara è molto soggettivo, per uno va male per un altro va bene ma credo che dobbiamo imparare ad essere un pò più “campanilisti” e un pò meno ” insofferenti” nei riguardi di chi organizza.
    alla fine abbiamo passato un bel pomeriggio…ciao a tutti

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>