Cronaca — 10 maggio 2010

9 maggio 2010, Perugia: Corso Vannucci nella parte alta della città è invaso da oltre 15000 podisti di ogni età e capacità atletica. Una vera festa popolare che raduna nelle strade del centro nonni e nipoti; tutti i cittadini possono provare l’ebbrezza di una competizione.
Nel popolo dei non competitivi si mescola un bel drappello di 600 partenti per la prova agonistica internazionale: 12 chilometri collinari e arrivo nello stadio Santa Giuliana, dove i corridori della 12 km trovano il tifo della “bolgia” dei 15000 che hanno già corso o camminato per 3 km!
Tito Tiberti (Saucony / Forrest Gump) conosce bene il percorso: ha già vinto qui nel 2006 e nel 2008, è già stato secondo nel 2007. Ed ha una piccola rivincita da prendersi: lo scorso anno cadde e fu costretto al ritiro. In questo 2010 vuole dare tutto per non lasciare nulla d’intentato. Parte forte e fa selezione, ben presto sono solo in tre a “menare le danze”. Tito, Riccardo Passeri ed Emanuele Zenucchi, molto bravo a recuperare in discesa i piccoli distacchi accusati nelle salite. Tre italiani al comando: infrequente di questi tempi! Al 10° km Tito è ancora lì che tira a tutta, Zenucchi non c’è più; invece Passeri è brillante e nell’ultima salita prende un piccolo margine che Tito non saprà più recuperare.
E’ “solo” un secondo posto, ma di soddisfazione: 36’50” è un buon crono finale (vicino al 36’35” della vittoria 2008) e la rivincita contro la sfortuna è presa. Ora non resta che pensare a nuovi traguardi e credere con ancora maggiore convinzione di poterli raggiungere, con un paio di scarpette ai piedi…


Rachid Jarmouni si mette alla prova in salita e affronta sabato 8 maggio la ‘Scalata della Maddalena‘ a Muratello di Nave. Parte fortissimo e prende ampio margine sui campioni della corsa in montagna, ma nella seconda metà della lunghissima salita viene ripreso e finisce ‘solo’ settimo in una gara stellare con i migliori italiani della corsa in montagna degli anni 2000.


 


La pista per i giovani 


Antonio Guzzi esordisce a Pavia nei 1500 metri, in una serie nazionale ad inviti per le migliori promesse dell’atletica nostrana. Non è una gara facile, sono 20 atleti in pista e corrono sotto il diluvio. Antonio – che è campione italiano juniores in carica sui 1500m – resta imbottigliato e per recuperare una posizione più consona ai suoi ritmi di gara è costretto a correre un’intero giro in corsie esterne. Nel finale gli manca la micidiale volata di cui è capace e il cronometro segna 3’58’. Niente di straordinario, ma nemmeno una prestazione da buttare.


Le allieve erano impegnate a Chiari nelle due giornate dei CdS regionali di categoria. Le prestazioni degne di nota per i nostri colori sono state:


–        Giada Benedetti: vittoria nei 1500m (4.57.38) e secondo posto negli 800m (2.27.44);
–        Silvia Taini: vittoria nei 100hs (14.78) e 4,93 nel salto in lungo;
–        Elena Bertoni: 13.93 nei 100m e 28. 57 nei 200m;
–        Nicole Calati: 1.11.18 nei 400hs;
–        Isabella Sina, 1,53 nell’alto e 4,31 nel lungo;
–        il settimo posto della staffetta 4x100m in 52.98 (Taini, Bertoni, Calati, Eseniuc).


 


Prossimi appuntamenti:


14 maggio: Freccia dei Quartieri a Brescia, 3x1790m su strada, Atletica Gavardo A e B maschili (tra gli altri Jarmouni, Tiberti, Rambaldini, Guzzi), una squadra femminile (Benedetti, Pomelli, Morstofolini).


16 maggio: Trofeo Nasego con Tiberti e Rambaldini.

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

  • gregorio sesto pres. libertas lamezia

    Bravo Tito a quanto pare questa e’ una gara adatta alle tue caratteristiche atletiche, complimenti…
    Per Guzzi a dir la verita’ mi aspettavo qualche secondo in meno, ma comunque come prima uscita va bene cosi’, alla prossima andra sicuramente meglio.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>