slide TuttoCampania — 16 novembre 2017

xFOTO CONTRADEIl giorno 12 Novembre 2017, presso la Reggia di Quisisana in Castellammare (NA), è terminata con successo, la seconda edizione del Circuito “Trail delle Contrade” e, come di consueto, si tirano le somme per verificare i risultati. Il totale ottenuto si è rivelato superiore alle aspettative. Infatti, facendo un confronto con la scorsa edizione, si può, senza ombra di dubbio, ritenere che l’edizione del 2017, non solo è stata caratterizzata da un maggior numero di tappe (11) ma anche da un numero superiore di partecipanti 1270 arrivati al traguardo.

Ciò ha entusiasmato gli ideatori del Circuito, ossia, Alessandro Pellegrino ed Enzo La Mura, che hanno saputo apprezzare e trasmettere ad altri la bellezza delle Nostre Terre; hanno dato il meglio di sé stessi fino ad ottenere consensi sia dai concorrenti che da persone che operano non solo in ambito sportivo; hanno fatto sì che la realizzazione delle tappe si basasse sul rispetto dell’etica sportiva, onestà, solidarietà  tenendo alto il rispetto nei confronti dell’ambiente in cui si è corso. L’analisi sull’andamento del Circuito ha dato gratificazioni anche all’impegno organizzativo di quanti anno collaborato. Infatti, costoro hanno scelto percorsi tali da permettere una sana competizione tra i vari trailers ed atleti cercando di agevolare tutti senza penalizzare alcuno . Per questo motivo sono stati scelti sentieri rocciosi, sentieri di bosco, brevi tratti asfaltati, sentieri sterrati; hanno segnalato il percorso con bandierine, fettucce colorate, nastri, ecc.; hanno fornito in anticipo, rispetto alla data della gara, il tracciato in formato elettronico del percorso, utile a chi intende integrare le segnalazioni sul terreno con l’uso di un navigatore satellitare portatile; hanno suddiviso i percorsi in base alla distanza e/o al dislivello. Il tutto per andare incontro alle esigenze di tutti.

Inoltre, gli atleti ed i trailers che vi hanno partecipato – che per gli ideatori sono sempre al centro del mondo e pertanto meritevoli di rispetto e riverenze – hanno apprezzato i luoghi scelti per le competizioni ed hanno deciso di essere presenti fino all’ultima tappa nonostante alcuni intoppi in cui sono incorsi e che sono stati brillantemente risolti grazie alla tempestività di azione di Alessandro ed Enzo che, hanno organizzato una memorabile giornata di chiusura Circuito interamente dedicata ai protagonisti, ovvero ai vincitori assoluti e di categorie del 2° Circuito “Trail delle Contrade”. Per loro, i due ideatori hanno preparato una festicciola ben riuscita grazie alle laute premiazioni ed al ricco buffet oltre a bibite varie tra cui buon vino ed ottima birra.

Per decretare i vincitori di questa seconda edizione sono stati valutati i migliori 8 piazzamenti ottenuti, pertanto, si sono guadagnati il titolo di Campioni del 2° Circuito “Trail delle Contrade”, TOLINO Giovanni ed in ambito femminile; CAROZZA Donatella.

Lo stesso metro di valutazione (i migliori 8 piazzamenti) è stato utilizzato per premiare i primi tre classificati di tutte le categorie maschili e femminili. Premi, quindi sono stati assegnati a:

CERCHIA Angelo, vincitore della categoria M35; PELLEGRINO Alessandro, vincitore della categoria M45, affiancato dal 2°, DELLE CURTI Abramo e dal 3° PICCOLO Carlo; GIORDANO Giovanni, vincitore della categoria M50, affiancato dal 2° D’ANNA Alfredo e dal 3° SILVESTRI Ciro; TOSCANO Luigi, vincitore della categoria M55, affiancato dal 2° DANIELE Bartolomeo e dal 3° ALMAVERA Ernesto; TELLONE Michele, vincitore della categoria M60, affiancato dal 2° CICALA Pasquale e dal 3° GOLVELLI Ettore; CIPOLLA Agostino vincitore della categoria M65, affiancato da Cipro Giovanni; FERRARO Placido vincitore della categoria M70, affiancato da FARINA Ciro; GARABELLO Carlo vincitore della categoria M75. Le donne: PELUSO Antonietta, vincitrice della categoria 18-34; PALMIERI Antonella vincitrice della categoria M35; FUSCO Assunta, vincitrice della categoria M40, affiancata da GOLINO Maria Consiglia.

Infine, è stato assegnato un premio speciale a: CAROZZA Donatella, FUSCO Assunta, GOLINO Maria Consiglia per aver partecipato a tutte le tappe previste dal Circuito.

Il Trail è una disciplina che richiede fatica ma che, come sostiene Pellegrino Alessandro, è anche libertà, leggerezza e, grazie ad essa si entra in perfetta armonia con la natura.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>