Cronaca — 27 settembre 2009

Con il discreto crono di 1h 6′ 43′, il campano Gianluca Ricci si è aggiudicato l’edizione numero 26 della Tappino-Altlia. Il tenace atleta del Team Runners Montemiletto, secondo nell’ultima edizione, ha staccato di due minuti e 52 secondi il molisano Luciano Di Pardo, forte podista delle Fiamme Gialle e già vincitore della mezza maratona molisana nel 2001 e l’anno scorso. Al terzo posto Giuseppe Soprano, altro portacolori del Team Runners Montemiletto. In casa Di Pardo si gioisce comunque grazie alla splendida vittoria di Arianna, sorella di Luciano. La vincitrice dell’edizione 2007 della Tappino-Altilia e seconda l’anno passato, si è imposta con l’ottimo tempo di 1h 23′ 47′. Ha battuto la compagna di squadra della Nuova Atletica Isernia Iolanda Ferritti giunta due minuti e otto secondi dopo sul traguardo posto lungo il decumano del sito archeologico di Altilia
La mattinata si era aperta con il sentito ricordo da parte della ‘carovana’ dei due sfortunati podisti amatori investiti e uccisi mercoledì scorso a Bari, nei pressi di un incrocio, mentre si allenavano. Antonio Paccione e Savino Falco, questi i loro nomi, erano atleti di lungo corso e amanti di gare come la Tappino-Altilia. Falco, che nelle scorse settimane si era iscritto alla ‘maratonina’ molisana, sarebbe dovuto essere questa mattina tra i 940 podisti in gara. L’Atletica Molise Amatori, con a capo il presidente Franco Pietrunti, e tutti gli atleti presenti, hanno ricordato i due podisti pugliesi, tesserati per la San Nicola Runners, alla partenza e all’arrivo in un clima di commozione generale. Nel mentre una gara bellissima, come sempre, illuminata da un sole caldo al punto giusto.
I mille podisti in lizza si sono dati battaglia sulle strade del Molise centrale, dando fondo a tutte le loro energie, soprattutto nel chilometro finale, tra le colonne di Altilia e davanti ai tanti curiosi e turisti accorsi. Gara decisa sin dalle prime curve con Ricci e Di Pardo a fare il vuoto fino a quando l’atleta del Team Runners Montemiletto ha staccato il forte collega condizionato da alcuni problemi fisici. Più o meno lo stesso copione nella gara femminile dove Arianna Di Pardo si è ripresa lo scettro che un anno fa le era stato strappato da Maria Pericotti che ieri è comunque riuscita a salire sul terzo gradino del podio.
Suggestivo anche il momento delle premiazioni nell’incantevole scenario dell’anfiteatro romano. Presenti numerose autorità della scena politica e sportiva regionale, anche se i protagonisti sono stati soprattutto loro: gli amatori in canottiera a pantaloncini che hanno invaso festosamente Altilia.
La gara era valida anche come Campionato regionale amatori master individuale e per società. Questi i primi tre della classifica assoluta. Maschile: 1° Marciano Pilla (Atletica Venafro), 2°  Mirco D’Andrea (Cus Molise), 3° Vincenzo Di Monaco (Nuova Atletica Isernia). Femminile: 1^ Arianna Di Pardo (Nuova Atletica Isernia), 2^ Iolanda Ferritti (Nuova Atletica Isernia), 3^ Anna Bornaschella (Atletica Venafro).
Infine i risultati della Sepino-Altilia, gara non competitiva di 4 chilometri riservata ai ragazzi delle scuole. Maschile: 1° Matteo Covatta, 2° Michele Del Gobbo, 3° Valerio Arcari. Femminile: 1^ Maria Pia Cusanecci, 2^ Simona Cantone, 3^ Anna Struzzolino.

Autore: Atletica Molise Amatori

Share

About Author

Peluso

  • Pietro Farina Podistica Marcianise

    E’ stata la mia prima partecipazione alla Tappino-Altilia e devo dire che è stato per me molto bello correre questa gara.Ottimo tracciato di gara con percorso interamente nella natura attraversando splendidi paesaggi con arrivo trionfale nel magnifico sito archeologico di Altilia, dove tutti noi che siamo arrivati sembravamo vincitori (noi amatori che corriamo per divertirci lo siamo sempre).Ottimo ristoro all’arrivo e ricco pacco gara e per noi atleti fuori regione un buon pasto caldo.Complimenti agli organizzatori anche vista l’esperienza acquisita nel tempo.Spero di esserci anche l’anno prossimo.Saluti a tutti.

  • tramontano luigi arca atl. aversa

    è la prima volta che ho partecipato a questa gara è stata bellissima sia come partecipazione che come percorso un plauso agli organizzatori ed un augurio di tornare anche il prossimo anno con un gruppo più numeroso di atleti della nostra società.

  • Massimo Avitabile – Irpinia Corre – Atripalda (AV)

    Per me è stata la III edizione e devo dire che la Tappino-Altilia ormai resta un appuntamento fisso ogni anno; mi piace questa gara per il percorso che offre (molto suggestivo) e l’arrivo nei templi di Altilia con l’accoglienza calorosa e la gentilezza del team molisano che organizza l’evento con tanta passione dal lontano 1984.
    BRAVISSIMI!

  • Aldo Martucci Poligolfo

    Gara assolutamente bella e ben organizzata. Ottimo il percorso, suggestivo l’arrivo. Che altro dire? Salutare con la speranza di esserci per la prossima edizione.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>