TuttoCampania — 16 novembre 2015

quisisanaDopo 3 anni di assenza, oggi, 16 novembre 2015, mi accingo ad affrontare nuovamente il duro, ma affascinante tracciato disegnato tra i boschi di Quisisana. 

Stamane, a differenza della maggior parte delle edizioni precedenti, dove pioggia e freddo hanno flagellato il territorio, aumentando la difficoltà di una gara già di per sé tecnica e impegnativa, un caldo e meraviglioso sole ha accolto i quasi 150 atleti presenti al via.

Questo ci ha permesso di godere appieno la bellezza e il fascino di questo stupendo percorso unico nel suo genere, disegnato nel verde polmone di Castellammare.

Già modificato in precedenza, quest’oggi ha subito un ‘ulteriore variazione, a causa di problemi che ci hanno impedito di partire dall’interno della Reggia.

Tali modifiche hanno comportato l’inasprirsi di un già impegnativo tracciato.

Un minuto di raccoglimento in ricordo dell’amico Nino Forte e le vittime del terrorismo in Francia, ha preceduto il via.

La partenza in ripida discesa, ci porta sulla strada principale, che lasciamo dopo poche centinaia di metri per imboccare un ‘irta e ripida salita arricchita da una serie di tornanti e strette rampe, che ci portano a loro volta a transitare sotto l’arco di partenza in una splendida passerella per la gioia del nutrito gruppo di tifosi presenti.

Giù quindi di nuovo in discesa fino all’impervio basalto che ci collega all’ampia area attrezzata per bambini, dove ci attendono una lunga serie di gradini, poi di nuovo basalto e sterrato per poi tornare sulla strada principale.

Un breve attimo di respiro lungo le poche centinaia di metri di discesa, che riparte la gara vera : circa 3 km di dura salita!

Atleti e amatori impegnati al massimo, lo sforzo e la fatica si fanno sentire da tutti, fino all’agognato giro di boa …

Un sorso d’acqua e giù a capofitto alla conquista di Quisisana.

La vista del parco giochi ci annuncia l’imminente conclusione che avviene dopo la discesa in basalto e lo strappetto di salita che risveglia le forze residue per lo sprint finale.

Il percorso, meraviglioso, disegnato tra natura e verde, ripaga ampiamente gli sforzi di tutti!

Un grazie all’Antares Free Runners Stabiae” e tutti coloro hanno collaborato all’ottima riuscita dell’evento.

Le ricche premiazioni, presiedute da un testimonial d’eccezione, Peppino Di Capua (timoniere del “2 con” con i fratelli Abbagnale) plurimedagliato mondiale e olimpico, concludono in bellezza.

Tutte le donne sul podio, premiate e immortalate in una insolita, ma simpaticissima foto di gruppo.

A loro faccio i miei più sentiti complimenti per lo sforzo e l’impegno dedicato al ricordo dell’amico Nino Forte, sempre presente nei nostri cuori.

Grazie a tutti e arrivederci alla XV edizione.

marilisa carrano

Marilisa Carrano

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>