Cronaca — 23 novembre 2008

Vince lo sport, vince la legalità. Si è svolta oggi la prima edizione della “Domizia Marathon”, la maratona organizzata nelle aree casertane duramente colpite della guerra di camorra. Un messaggio lanciato dalla “Napoli Marathon” e dal Coni di Caserta e a cui hanno risposto tanti atleti ma anche gente comune, come il sindaco di Castel Volturno, Francesco Nuzzo, che ha voluto indossare il pettorale per sposare l’idea degli organizzatori di prevedere una maratona che collegasse proprio Castel Volturno a Baia Domizia. Testimonial dell’evento è stata invece Maria Guida, campionessa europea a Monaco 2002. A vincere è stato il sannita Gennaro Varrella(International Security Service) che ha fermato i cronometri sul tempo di 2h 42′ 04″. Al secondo posto Romualdo Barbato (Marathon Club Frattese) che con il tempo di  2h 42′ 33″ ha preceduto all’arrivo il salernitano Remigio Montella (Isaura Valle dell’Irno) che ha impiegato 2h 45′ 13″. Al quarto e quinto posto si sono classificati rispettivamente il vicano Andrea Maresca (Napoli Nord Marathon) con 2h 46′ 59″ e l’irpino Raffaele Repole (Montemiletto Team Runners) con 2h 51′ 15″.
Tra le donne si è registrata invece la netta affermazione dell’amalfitana Annamaria Caso (Napoli Nord Marathon) che ha percorso i 42,195 km in 3h 00′ 47″. Al secondo posto è giunta la svedese Maria Blomberg (Napoli Nord Marathon) con 3h 33′ 20″ che ha preceduto la napoletana Marilena Silvetri  (Bosco di Capodimonte) che ha fatto segnare il tempo di 3h 39′ 35″.

Autore: Aniello Sammarco – ufficio stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>