slide TuttoCampania — 27 luglio 2016

riardo 2016La famigerata coppia Black & White, alla pari dei grandi allenatori di calcio, hanno cambiato tattica di gioco; diversa partenza, altro regolamento, altro percorso … tutta un’altra corsa insomma.

Città antichissima, questa di Riardo, deve il suo nome agli incendi che Annibale vi appiccò al suo passaggio ; rusurs ardet- di nuovo brucia  ed era già nota ai Romani per le sue acque

Per quanto riguarda l’era moderna, il comune di Riardo fa parte della rete di comuni che partecipano all’ Era della Pace, che ha come obiettivo quello di lavorare insieme al fine di trovare una soluzione contro la violenza che contraddistingue il nostro tempo.

Ora passiamo alla bella sorpresa che ci hanno preparato e che ci hanno fatto vivere domenica sera, poco dopo la partenza una curva in leggera salita a sinistra dove ci aspettavano circa 200 scalini che ci portavano al castello e salivano salivano e dove non c’erano scalini, comunque, si saliva ancora; poi, finalmente discesa, ripida da intimorire qualcuno; un bel tratto di finta pianura in un boschetto, alzando gli occhi tra gli alberi si intravedevano le maglie colorate dei partecipanti che mi precedavo, e lì  dovevi spingere per poi, dopo qualche altro saliscendi, passare all’arrivo e ricominciare la scalata … credo che molti di noi avessero il volto un po’ stravolto, perché su per gli scalini una signora ha detto “Secondo me l’anno prossimo non vengono più”  e noi in coro “ Torneremo, Torneremo “. E’ stata dura ma l’emozione  di passare nel castello, l’ attenzione che dovevamo avere nella discesa ci hanno aiutato a mantenere la mente sveglia.

Anche il dopogara è stata una bella sorpresa, io, che arrivo tra gli ultimi, ho trovato ancora i tavoli pieni,  c’era tanta di quella roba che, anche dopo smontato tutto, quando ormai erano andati via quasi tutti, sui tavoli c’era ancora roba.

Bellissima e agguerrita la partecipazione dei bambini che si sono dati battaglia fino all’ultimo centimetro.

Questa nuova veste di cui si è vestita la Strariardo ci è piaciuta e ci ha affascinato e , sicuramente, il prossimo anno ci troverà più allenati.

Viviana CelanoViviana Celano

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>