Cronaca slide — 20 novembre 2016
Valeria Straneo chiude all’undicesimo posto nella mezza maratona di Nuova Delhi. Sulle strade della capitale indiana, l’azzurra porta a termine i 21,097 chilometri in 1h13:55, per migliorare di quasi un minuto rispetto alle due precedenti uscite stagionali sulla distanza, entrambe nel mese scorso: il 9 ottobre a Novi Ligure (1h14:50) e tre settimane più tardi a Bari (1h14:43). La piemontese del Runner Team 99 ha un record personale di 1h07:46 stabilito nel 2012. Per la vicecampionessa europea di maratona e argento iridato nel 2013, che si è piazzata tredicesima ai Giochi Olimpici di Rio, si tratta di un’ulteriore tappa nel percorso di avvicinamento alla prossima esperienza agonistica sui 42,195 km, da affrontare in primavera. Nella Airtel Delhi Half Marathon, targata IAAF Bronze Label, si impone con 1h07:42 l’etiope Worknesh Degefa che mette a segno l’attacco decisivo a circa tre chilometri dall’arrivo, precedendo la connazionale Ababel Yeshaneh (1h07:52) e la keniana Helah Kiprop (1h08:11). La campionessa mondiale Peres Jepchirchir finisce invece quinta in 1h08:28 e interrompe così la striscia vincente di quattro successi consecutivi in questa stagione, preceduta anche dall’altra keniana Gladys Chesire, quarta in 1h08:23.

“Aver migliorato il crono delle due gare più recenti è già qualcosa – dichiara la Straneoma non sono completamente soddisfatta del risultato, perché speravo di fare circa un minuto in meno. So benissimo di non essere ancora in condizioni ottimali, però sto lavorando e nelle ultime due settimane ho percorso molti chilometri in più, quindi conto di ritrovare gradualmente la forma. In vista della maratona, che è il mio obiettivo, c’è ancora molto tempo ma devo fare ancora tanta strada e gareggiare mi serve a questo. Perciò sono contenta dell’esperienza in una manifestazione che mi è veramente piaciuta, ben organizzata, su un tracciato che tocca luoghi bellissimi attraverso strade larghe.

L’unico aspetto negativo è lo smog, ma la temperatura era di circa 14 gradi e il clima perfetto per correre. Probabilmente la mia prossima gara sarà sui 10 chilometri della We Run Rome, nel giorno di San Silvestro”.

Al maschile, sul gradino più alto sale invece il Kenya con la brillante affermazione in 59:44 di Eliud Kipchoge, alla prima gara dopo aver conquistato l’oro olimpico di maratona. Nell’ultimo chilometro riesce infatti a staccare l’etiope Yigrem Demelash, che a Rio ha mancato il podio a cinque cerchi sui 10.000 metri per un solo centesimo, oggi alle sue spalle in 59:48 migliorandosi di un secondo. La coppia di testa si è formata intorno al 17° chilometro quando ha perso terreno il keniano Augustine Choge, due volte sul podio mondiale dei 3000 indoor (argento nel 2012 e bronzo nel 2016), terzo con 1h00:01 e un notevole progresso sul personale di 1h03:24 corso a Philadelphia nel mese di settembre.

l.c.

Airtel Delhi Half Marathon 2016
Uomini: 1. Eliud Kipchoge (KEN) 59:44; 2. Yigrem Demelash (ETH) 59:48; 3. Augustine Choge (KEN) 1h00:01; 4. Ronald Kirui (KEN) 1h01:43; 5. Sibusiso Nzima (RSA) 1h01:44; 6. Ezekiel Chepkorom (UGA) 1h01:46; 7. Alphonce Felix Sambu (TAN) 1h01:59; 8. Elias Kibret (ETH) 1h02:00; 9. Jackson Kiprop (UGA) 1h02:46; 10. Govindan Lakshmanan (IND) 1h04:37.
Donne: 1. Worknesh Degefa (ETH) 1h07:42; 2. Ababel Yeshaneh (ETH) 1h07:52; 3. Helah Kiprop (KEN) 1h08:11; 4. Gladys Chesire (KEN) 1h08:23; 5. Peres Jepchirchir (KEN) 1h08:28; 6. Mary Wacera (KEN) 1h09:06; 7. Gelete Burka (ETH) 1h09:32; 8. Netsanet Gudeta (ETH) 1h10:05; 9. Rose Chelimo (BRN) 1h10:17; 10. Afera Godfay (ETH) 1h13:49; 11. Valeria Straneo (ITA) 1h13:55; 12. Monika Athare (IND) 1h15:34.

 

ufficio stampa fidal

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>