Cronaca slide — 20 marzo 2016

La Stramilano Half Marathon va veloce. La 41esima edizione della popolare mezza maratona del capoluogo lombardo è un trionfo del Kenya: sei atleti degli altipiani nei primi sei della gara maschile, quattro ragazze keniane nella top 4 femminile. L’edizione 2016 entra nella storia della manifestazione per la prestazione di James Wangari, vincitore tra gli uomini con un fenomenale 59:12. Il crono fissato dal nuovo re della Stramilano all’arrivo in Arena batte lo storico primato della corsa, il 59:17 che nel 1998 valse a Paul Tergat il record mondiale sulla distanza. Il tempo finale pone Wangari anche al 25esimo posto nelle liste mondiali alltime dei 21,097km. Sul podio con lui salgono Paul Mwangi secondo con 1h01:31 e Amos Kibiwot terzo con 1h01:56. Il primo degli italiani è il bronzo europeo under 23 dei 10.000 metri Yassine Rachik (Cento Torri Pavia) che si piazza settimo in 1h03:56. Dietro di lui, ottavo Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle) in 1h04:46, nono Marco Salami (Esercito) in 1h05:13. Tra le donne successo di Rael Nguriatukei in 1h10:19: migliore azzurra è Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi), quinta in 1h14:18.

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>